Un saporitissimo pesce di stagione con poche spine e pochi grassi che è un toccasana per la salute e le nostre tasche

un-saporitissimo-pesce-di-stagione-con-poche-spine-e-pochi-grassi-che-e-un-toccasana-per-la-salute-e-le-nostre-tasche

Variare la propria alimentazione è la base di una buona dieta. Il nostro corpo sarà più tonico e in salute, come anche i nostri mari. Se infatti decidiamo di acquistare pesci meno popolari, eviteremo che tonno e salmone scompaiano presto. Quando però ci troviamo davanti al banco del pescivendolo potremmo essere un po’ intimiditi dalla scelta. Come sapere quali sono i più buoni e più adatti alle nostre ricette? Ecco perché oggi parleremo di un saporitissimo pesce di stagione con poche spine e pochi grassi che è un toccasana per la salute e le nostre tasche.

Come distinguere la gallinella di mare

La specie di cui vogliamo parlare oggi è la gallinella di mare. Questa è davvero molto facile da riconoscere. Ha un aspetto e una colorazione simile allo scorfano, ma è molto più piccola. La parte della coda rimane molto stretta mentre la bocca e molto larga con la mascella sporgente. Corpo e pinne sono di colore rosa o rossastro. Se lo acquistiamo del Mar Mediterraneo, ha delle dimensioni che si aggirano intorno ai 25 cm per 200 grammi. Per capire se il pesce fresco il sistema è sempre lo stesso. Non deve essere puzzolente e l’occhio non deve essere opaco.

Spirulina

Questo pesce può anche essere conosciuto come cappone o mazzola.

Un saporitissimo pesce di stagione con poche spine e pochi grassi che è un toccasana per la salute e le nostre tasche

Innanzitutto, la gallinella di mare andrebbe acquistata in primavera che è la stagione ideale. Generalmente il prezzo si aggira intorno in 4 € al kg, dimostrandosi molto più economica di altre specie. La carne rimane molto saporita pur essendo magra e può essere utilizzata per tante ricette. Possiamo utilizzare i filetti per dei sughi o farli al forno gratinati. Si tratta di un pesce che possiamo utilizzare anche fritto o semplicemente cotto in padella. In ogni caso avremo la piacevole sorpresa di trovare pochissime spine.

Pulirlo è abbastanza semplice, basta aprire il ventre e rimuovere le interiora. Sciacquiamo con acqua corrente e tagliamo le pinne con delle forbici. Tagliamo anche la testa e conserviamola per preparare un buon brodo.

Un altro pesce di stagione molto economico che vale davvero la pena provare è il sugarello.

Recommended Articles

Leave a Reply