Sette cocktail messicani da preparare a casa. Preferite Tequila o Mezcal?

sette-cocktail-messicani-da-preparare-a-casa.-preferite-tequila-o-mezcal?

Una guida ai cocktail messicani pensati a partire dai due distillati nazionali più iconici, tequila e mezcal. Conoscerete senz’altro il cocktail Margarita, ma il Vampiro? Pare sia il cocktail nazionale del Messico.

Sette drink dal Messico a casa vostra

Tequila e mezcal rimbalzano da una parte all’altra del Messico, come se quest’ultimo fosse un tavolo da ping-pong che facilita il passaggio dei due distillati icona dello Stato. Questo match alcolico conduce i mixology player a un unico, dissetante risultato: sette drink messicani da portare a casa, proprio come dei premi.

I cocktail messicani partono tutti da un punteggio di base che è piuttosto alto –nel senso che è ad alta gradazione alcolica: per alcuni drink è imprescindibile l’impiego del tequila, e per altri del mezcal.

Si tratta di miscele senz’altro incandescenti. Del resto, l’idea che abbiamo del Messico non è certo quella di un posto tranquillo, tutt’altro: è ruggente, entusiasmante, impaziente, piccante.

Cocktail messicani più celebri

I sette drink messicani che abbiamo pensato di proporvi in questa news preservano infatti una nota speziata: è l’iceberg vivace che contraddistingue queste miscele.

Mettetevi alla prova e stuzzicate il vostro lato assetato, lo renderete senz’altro curioso di provare miscele alcoliche capaci di condensare al loro interno tutta la vitalità dei messicani che, terminato un pranzo importante, trovano rifugio proprio in un drink –per esempio a base di caffè.

Non stiamo più nella pelle? Allora tirate fuori la vostra attrezzatura da bartender amatoriali, e preparatevi a scegliere quali, tra questi sette drink americani, siete curiosi di assaggiare.

Margarita

Margarita-cocktail-messicani-Coqtail-Milano

Partiamo con un grande classico, anche IBA. Il cocktail Margarita ha persino la sua coppetta personale –la coppetta Margarita- dove andrà servito e “recintato” con una luccicante crusta di sale tutt’intorno. Il cocktail è tra i drink più longevi, e ne esistono diverse versioni –molto gettonate, in estate, quelle frozen. Qui vi proponiamo la classica ricetta IBA.

Ingredienti

  • 50 ml tequila
  • 20 ml triple Sec
  • 15 ml succo fresco di lime

Preparazione

Versare gli ingredienti in uno shaker colmo di ghiaccio. Agitare con vigore e filtrare nella coppetta Margarita.

Garnish

Guarnire il bicchiere con una crusta di sale.

Cocktail messicani, Michelada

O il Bloody Mary dei messicani. Questo drink è interessante, soprattutto perché sembra dare una grande possibilità all’estro creativo dei bartender professionisti e dei bartender amatoriali. Esistono mille e più combinazioni di Michelada: potete preferire una birra chiara (alla maniera classica) o una più scura, salsa di pomodoro sì o salsa di pomodoro no (in questo caso, il drink si chiama Chelada), e poi la nota speziata. C’è chi utilizza la salsa Worcestershire, e poi un sale al peperoncino di Tajin. Nel cocktail Michelada si può persino aggiungere del succo di vongole. Ecco la nostra ricetta preferita

Michelada-cos'è-bevanda-messicana-Coqtail-Milano

Ingredienti

  • 12,5 ml succo di lime
  • 5 ml salsa Worcestershire
  • 2 gocce di salsa piccante
  • Top di birra

Preparazione

Versare tutti gli ingredienti in un bicchiere Collins glass e mescolare, toppare con la birra.

Garnish

Decorare con la crusta di sale e una fettina di lime.

Carajillo

Questo è il drink da bere dopo un pranzo impegnativo. Il cocktail Carajillo è a base di caffè espresso, e può essere servito caldo o freddo. Si tratta di un cocktail messicano piuttosto dolce. Oltre al caffè e al liquore infatti, i messicani sono soliti unire uno speciale latte di riso speziato alla cannella, in modo da rendere la miscela molto piacevole da bere. Un appunto: nella preparazione del Carajillo, è bene versare il liquore prima del caffè espresso, così da ottenere un effetto stratificato. A voi la ricetta.

cocktail-messicani-Carajillo-Coqtail-Milano

Ingredienti

  • 50 ml di liquore alla vaniglia e cannella
  • 40 ml di Caffè espresso

Preparazione

Versare il liquore in una coppetta ben fredda e poi aggiungere il caffè espresso. Mescolare e servire.

Garnish

Il Carajillo è servito senza garnish

Cocktail messicani, Paloma

Il Paloma è uno dei cocktail più facilmente riconducibili al Messico. Molto apprezzato durante le calde giornate estive, il segreto del drink regge su un solido duo fatto da soda al pompelmo e tequila. Potete preferire il tequila blanco o il tequila reposado o, eventualmente, osare persino con una sostituzione: provate a preparare il cocktail Paloma con il mezcal al posto o in aggiunta al tequila. Probabilmente avrete l’imbarazzo della scelta nel decretare il vostro preferito.

3-Cocktail-con-la-crusta-ricette-Paloma-Coqtail-Milano

Ingredienti

  • 50 ml tequila
  • 5 ml succo di lime
  • 100 ml soda al pompelmo rosa
  • Un pizzico di sale

Preparazione

Versare nel bicchiere il tequila e il succo di lime. Successivamente aggiungere ghiaccio e un pizzico di sale e toppare con la soda al pompelmo rosa.

Garnish

Guarnire con una fettina di lime.

Charro Negro

Il cocktail Charro Negro potete anche chiamarlo Batanga: si tratta dell’alter ego messicano del cocktail caraibico Cuba Libre. Potete immaginare che, al posto del rum, il cocktail Charro Negro vada colmato di tequila. Questo iconico drink ha un legame molto radicato con El dia de los muertos: la celebre (e coloratissima) festa messicana che celebra i defunti. Il nome Charro Negro si riferisce infatti al cowboy scuro che sfila per le strade messicane durante questa ricorrenza. Ecco la ricetta.

World-Cocktail-Day-Batanga-Cristian-Bugiada-Coqtail-Milano
Courtesy La Punta Expendio de Agave

Ingredienti

  • 60 ml tequila
  • 105 ml cola
  • 12,5 ml succo di Lime
  • 2 pizzichi di sale

Preparazione

Realizzare la crusta di sale sul bordo del bicchiere highball. Versare il ghiaccio nel bicchiere, gli ingredienti, e miscelare con un bar spoon.

Garnish

Decorare il Charro Negro con una fettina di lime.

Cocktail messicani, Vampiro

Molti considerano il Vampiro il cocktail nazionale del Messico. Tuttavia, anche in Italia è pressoché sconosciuto. Si tratta di una miscela per palati pronti a tutto perché, oltre al tequila blanco, alla soda agrumata e al succo di lime, comprende la caratteristica “sangrita”: si tratta di una potente miscela di agrumi e peperoncino rosso, molto apprezzata in Messico proprio con il tequila. Se non riuscite a reperire la sangrita, potete optare per un’alternativa homemade con succo di pomodoro, spezie e succo di agrumi. Non potrete che aspettarvi, per tanto, una miscela brillante e rossa. Ecco la ricetta.

Ingredienti

  • 60 ml tequila
  • 30 ml succo di pomodoro
  • 30 ml succo d’arancia
  • 15 ml succo di lime
  • 15 ml granatina
  • 7 gocce di salsa piccante
  • 1 pizzico di sale
  • 1 macinata di pepe

Procedimento

Versare tutti gli ingredienti in uno shaker colmo di ghiaccio, agitare con vigore e filtrare la miscela in un tumbler basso ben freddo.

Garnish

Terminare il Vampiro con una fettina di lime.

Cazuela Voladora

Letteralmente “ciotola di argilla volante”. Si tratta di un drink che va condiviso e apprezzato in tanti, in Messico (specialmente nella città di La Barca), viene servito durante le feste. Questo cocktail messicano unisce le persone e mette tutti di buon umore. Si prepara in una ciotola di terracotta, un po’ richiama il cocktail Paloma data l’abbondante presenza di pompelmo (sia in succo che a fette) e il tequila blanco. In più fette di arancia, limone, soda frizzante ed un cucchiaino di sale grosso. A voi la ricetta.

Ingredienti

  • 230 ml tequila
  • 950 ml di Soda al pompelmo rosa
  • 1 cucchiaino di Sale

Preparazione

Riempire una ciotola con fette di pompelmo, arancia e limone. Versare il tequila, la soda al pompelmo rosa e del succo fresco di pompelmo e di arancia. Aggiungere un cucchiaino di sale.

Garnish

Il Cazuela Voladora è un punch e non richiede garnish nel bicchiere.

Recommended Articles

Leave a Reply