Qual è il gelato ideale per il vostro segno zodiacale?

qual-e-il-gelato-ideale-per-il-vostro-segno-zodiacale?

Estate, sapore di mare, di vacanza, di relax. Ma soprattutto di gelato. Che piace più o meno a tutti. E che può talvolta sostituire un pasto, volendo. Anche in tema di gelato, lo zodiaco può dire la sua: quali gusti incontrano i favori del palato dei dodici segni zodiacali? La parola (e il cucchiaino) agli astri… 

ARIETE

Segno di fuoco, ardito e gagliardo, ama i sapori decisi e forti. Il cioccolato la fa da padrone, sul cono o nella coppetta di questo segno. Magari aromatizzato allo zenzero, alla cannella, al caffè, al mirto o all’amaretto. O anche associato alla menta, al cocco, all’anguria, rossa come Marte, il pianeta che lo governa e che alimenta il fuoco delle sue passioni. Compresa quella per il gelato. Si lascia tentare talvolta anche dalle creme al liquore, ma con moderazione: preferisce infatti i gusti semplici, poco elaborati che rispecchiano più fedelmente la sua anima schietta e diretta.

TORO

È oro olimpionico in golosità. E tendenzialmente tradizionalista. Per questo, anche in fatto di gelato, va in genere sul sicuro, con la crema, lo zabaione, la zuppa inglese, la stracciatella e tutto ciò che ha il sapore conosciuto e apprezzato della “consuetudine”. Visto tuttavia che Venere, suo astro governatore, è anche il simbolo dei fiori, il gelato alla rosa, alla viola, alla verbena (pianta venusiana per eccellenza) o a qualsiasi altro gusto floreale può trovare la sua approvazione. Tradizionale o “petaloso” che sia il gelato, preferisce comunque che la sua porzione sia sempre muy abbondante.

GEMELLI

L’importante è che il suo gelato sia variegato, colorato, millegusti, vivace come Mercurio, astro che lo governa. Anche se in due casi su tre, i Gemelli amano, sì, il gelato, ma non smodatamente. Forse questo segno predilige la coppetta al cono, o magari anche il biscotto, il ghiacciolo, il gelato con lo stecco o le bomboniere cioccolato e panna, tutti formati “agili” da gustare e che in un certo senso rimandano a quell’adolescenza XXL nella quale il Gemelli vive perennemente e (più o meno) felicemente. 

CANCRO

La Luna, simbolo del latte, è la sua signora zodiacale. Per cui al Cancro piacciono le creme. Soprattutto la vaniglia, la panna, il fiordilatte (per l’appunto), la zuppa inglese, il cioccolato bianco, la pannacotta, il creme caramel, lo zabaione, la zuppa inglese, il cioccolato al latte o anche il bacio e la torta di mele. E visto che è goloso alla golosesima potenza, è capace anche di mangiarsene una vaschetta da mezzo chilo, da solo, cucchiaiata dopo cucchiaiata, immerso nel Nirvana…. Gelato alla frutta? Orrore… 

LEONE

L’importante è che sia un gelato luminoso come il Sole che lo governa, monumentale, esagerato, anche un po’ pasticciato negli accostamenti. Il giallo e l’arancio, dunque, sono i suoi colori, come quello della crema, dello zabaione, del melone, della banana, della pesca, dell’albicocca, dello zafferano e, ovviamente, dell’arancio. Anche se poi, considerando che è generalmente un onnivoro, il Leone ama un po’ tutti i gusti.  

VERGINE

Il segno dà il via all’autunno, stagione dell’uva per eccellenza. Per questo, il gusto malaga può rientrare nelle sue preferenze. E anche se la tradizione astrologica definisce “moderata” la Vergine, di fronte alle misere tre palline nella coppa questo segno si sfigodeprime non poco. Molto meglio, dunque, una porzione cospicua che contempli anche i gusti alla frutta, allo yogurt, ai cereali, magari anche alla soia che lo fanno sentire (un po’ più) in pace con la coscienza tendenzialmente salutista. 

BILANCIA

Venere l’esteta lo governa, per cui il gelato servito in una coppa di cristallo o d’argento, col cucchiaio adeguato e il tovagliolino in lino, per questo segno, assume un sapore ancora più inebriante. Cono? Meglio di no: potrebbe sciogliersi e macchiare le sue eleganti mise. Il gelato allo champagne può mandarlo in visibilio, ma anche i gusti zuppa inglese, marron glacé, fragoline di bosco lo seducono. Infine, anche la crema carsolina che fanno a Trieste, la rosa o la lavanda possono appagare le sue raffinate e blasonate papille.

SCORPIONE

La sensualità del cioccolato in ogni sua sfumatura (soprattutto quello al peperoncino) accontenta generalmente il palato di questo segno. Ma anche l’affogato al caffè lo seduce, come il gelato alla cannella, alla liquerizia e al gusto cassata. Può gradire anche il variegato all’amarena, rosso come il suo padrino zodiacale, Marte, o quello alla vaniglia, visto che essa deriva dall’orchidea, pianta governata proprio da questo segno. Ma c’è una cosa che manda fuori di testa lo Scorpione: cospargere il gelato sulla pelle della persona amata e da lì lapparlo in un malizioso gioco a luci rossissime. 

SAGITTARIO

Il gelato gli piace praticamente tutto. Perché Giove, suo pianeta governatore, è l’astro che simboleggia “l’oralità”, il piacere del convivio, la malìa del cibo, gelato compreso. Tenendo conto del suo spirito spesso cosmopolita, i gusti dal sapor “d’oltrefrontiera” lo mandano in estasi come il gelato alla papaia, al mango, al macaron. O quello al gusto foresta nera, crema catalana, sangria, cioccolato Maya (speziato), profiterole, sacher. Ma anche i sapori più tradizionali, dalla vaniglia alla stracciatella, dal pistacchio al limone gli vanno bene: lui non butta via niente.

CAPRICORNO

Tendenzialmente il Capricorno non ama in modo sviscerato il dolce. Ma, di fronte al gelato, molto spesso, cede. E in certi casi perde proprio la testa, tanto che sarebbe capace di farsi fuori tutte le vaschette del bancone, indipendentemente dai gusti esposti. Tuttavia, andando più nello specifico, visto che il Capricorno è il segno delle festività di fine anno, forse i gusti torrone, panettone, noce, mandorla, nocciola gli sono particolarmente congeniali. Può comunque gradire anche il gelato al caramello salato e al cioccolato al sale. Forse per via della mitologica parentela del suo segno con le capre.

ACQUARIO

Urano, astro che lo governa, lo rende spesso uno sperimentalista, un anticonvenzionale. Ergo, i gusti un po’ strambi (almeno in teoria) lo intrigano. Tipo la crema al sesamo e miele, al cardamomo, al parmigiano, al tè verde, al rosmarino, all’aceto balsamico, al prosecco o anche quello al nero di seppia. Anche se poi, in pratica, una volta effettuata la sperimentazione, si orienta volentieri sul classico crema, cioccolata e panna. E la chiude lì. Però, intanto, si è divertito e ha allargato gli orizzonti del palato.

PESCI

Per il Pesci il gelato è una sorta di canto di sirena (consanguinea mitologica di questo segno) al quale non sa resistere nemmeno se si tura le orecchie o se si copre gli occhi. E nemmeno se è a dieta. Qualunque gusto gli va bene, come qualsiasi formato, da quello sul cono a quello con lo stecco, da quello in coppa a quello confezionato (tipo biscotto). Anche se predilige tendenzialmente le “creme cremose” ai gelati alla frutta, da condividere con chi ama o da assaporare da solo sul divano davanti a un film o quando a volte l’amore è un gelato al veleno, per consolarsi… 

 

Creatività cover @PiattiStellari

Recommended Articles

Leave a Reply