Polpette di riso e carciofi, ideali per un antipasto sfizioso

polpette-di-riso-e-carciofi,-ideali-per-un-antipasto-sfizioso

Il riso è un ottimo piatto che si presta a pranzi e cene. Può essere preparato in modo molto elaborato come per esempio nei risotti, o in modo più semplice nelle crocchette di riso. Le polpette di riso e carciofi, ideali per un antipasto sfizioso, sono un piatto che non lascerà nessuno indifferente. La croccantezza del riso fritto unita al sapore deciso del carciofo è quello che ci vuole per un buffet in piedi o per stupire gli ospiti accorsi per un aperitivo rapido e gustoso. Vediamo dunque come preparare le polpette di riso e carciofi, ideali per un antipasto sfizioso.

Ingredienti

  • 200 gr di riso;
  • 4 carciofi;
  • 12 cipolla;
  • pangrattato;
  • un mazzetto di prezzemolo;
  • 1 bicchiere di vino bianco secco;
  • 30 gr di parmigiano grattugiato;
  • olio d’oliva;
  • sale;
  • pepe.

Preparazione

Portare a ebollizione una pentola piena d’acqua salata e cuocervi il riso. Una volta passati i minuti di cottura, scolarlo e metterlo in una terrina. Pulire bene i carciofi dei gambi, delle punte e delle foglie esterne più dure. Una volta che i carciofi saranno puliti, tagliarli sottilmente a fettine.

Monete rare

Tritare la cipolla pulita e rosolarla in una padella con dell’olio. Appena la cipolla sarà appassita, unire i carciofi e sfumare il tutto con il vino. Quando il vino si sarà asciugato del tutto, aggiungere il parmigiano grattugiato e il trito di prezzemolo. Aggiustare di sale e pepe e mettervi il riso. Amalgamare il tutto e far raffreddare. Una volta raffreddato, formare delle polpettine di riso e passarle nel pangrattato.

Scaldare in una padella dell’olio d’oliva e mettervi le polpettine così ottenute. Dovranno essere ben dorate da entrambi i lati per essere pronte. Scolarle dall’olio e metterle in un piatto rivestito di carta assorbente. Asciugare le polpettine dell’olio in eccesso e porle su di un piatto da portata. Servire le polpettine calde o fredde per un buffet a freddo.

Recommended Articles

Leave a Reply