Polenta fritta croccante, antipasto semplice ma sfizioso

polenta-fritta-croccante,-antipasto-semplice-ma-sfizioso

Questa ricetta è ideale per stupire i vostri ospiti con un piatto facilissimo da preparare in poche semplici mosse, inoltre accompagnata con delle salse fresche è ancora più buona!

Polenta fritta stick ricetta aperitivo
Polenta fritta (Instagram @sarahbfriendly)

Si tratta di una ricetta per recuperare gli avanzi magari dopo aver preparato uno spezzatino con la polenta e poi questa è rimasta chiusa in frigo in attesa di un preparazione alternativa.

Può inoltre essere realizzata sia in versione salata che fritta, molto dipenderà dall’uso che ne vorrete fare. Se ci sono dei bambini a tavola potete anche dimezzare le dosi e preparare entrambe le versioni.

Un altro consiglio inoltre è quello di usare la polenta Storo più idonea a questo tipo di operazione e più adatta a reggere la frittura poi nell’olio. Vediamo i passaggi uno a uno.

Ingredienti e preparazione della polenta fritta

L’importante per una buona riuscita del piatto è la temperatura di frittura e soprattutto l’olio usato per tale operazione. Seguite dunque i nostri consigli.

Polenta fritta stick ricetta aperitivo
Farina di polenta (Foto di BARBARA 808 by Pixabay)

INGREDIENTI

  • 250 g di farina da polenta Storo
  • 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva
  • 1 l di acqua
  • Sale grosso qb./zucchero semolato qb.
  • Olio di semi di arachidi qb.

PREPARAZIONE (con polenta già pronta circa 20 min)

Se avete già la polenta in casa potete usare quella fredda da frigo e tagliarla a stick sottili come dei bastoncini di circa 1 cm. Se invece dovete partire dall’inizio seguite scrupolosamente le istruzioni riportate nella confezione della polenta.

Sempre meglio usare quella istantanea perchè riduce sensibilmente le tempistiche (da 45 minuti a 10 circa). Mettere a scaldare l’acqua con il sale e un cucchiaino di olio evo, quando questa bolle versare a pioggia la farina e mescolare bene con la frusta affinché non si formino grumi.

Una volta raddensata versare in una pirofila rettangolare molto grande cercando di creare uno strato molto sottile per facilitare il taglio successivo e il raffreddamento. Riporre in frigo 3 ore prima di passare all’operazione successiva.

Con un coltello affilato creare degli stick sottili e friggere in una pentola di olio bollente (circa 175° C) fino a doratura evidente (circa 5 minuti a bastoncino).

Completare fino ad esaurimento della polenta, far sgocciolare l’olio in eccesso riponendo gli stick su della carta da cucina assorbente. Ancora caldi vanno ricoperti di sale grosso, servire tiepidi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Millefoglie di polenta, salsiccia e funghi: un secondo piatto perfetto per ogni occasione

Polenta fritta stick ricetta aperitivo
Stick di polenta fritta al forno (Pinterest @cucina.fidelityhouse.eu)

Per ottenere un risultato più light si può cuocere la polenta in forno a 220°C per circa 15 minuti fino a quando gli stick non saranno bell dorati. Per avere invece l’effetto dolce sarà sufficiente sostituire il sale grosso con lo zucchero semolato, il procedimento è il medesimo.

Accompagnare com salsine varie: il nostro consiglio è la salsa bernese, oppure quella olandese, o l’aioli super aromatica!

Recommended Articles

Leave a Reply