Pasta salsiccia e funghi

pasta-salsiccia-e-funghi

La pasta salsiccia e funghi è uno di quei classici primi piatti che cucinano le nonne, l’accoppiata di carne di maiale e funghi freschi è così rodata da risultare quasi scontata. Tuttavia in questa versione con i funghi freschi il gusto è decisamente speciale, se non siete nella stagione giusta potete anche scegliere di usare circa 20 grammi di porcini secchi e ammollati, ma non è la stessa cosa.

Non tutti sanno che i funghi sono un regno, cioè non sono delle semplici piante ma un’enorme categoria di esseri viventi con caratteristiche comuni e una grandissima diffusione. Basti pensare che solo per quanto riguarda l’alimentazione i funghi non sono solo quelli che si mangiano in autunno, ma c’è un fungo alla base della lievitazione del pane e anche della fermentazione della birra e dei formaggi.
Molte specie sono velenose o allucinogene e questo ha reso i funghi, per molte culture e per molto tempo, un alimento sacro, usato per le celebrazioni e corredato di superstizioni.

Anche in cucina vanno trattati con un certo rispetto: ad esempio non si lavano ma si spazzolano per toglierne la terra e si puliscono delle eventuali parti coriacee. Vanno consumati poche ore dopo essere stati raccolti, altrimenti diventano morbidi e in alcune parti verdognoli e non sono più buoni. È bene non aggiungere acqua nemmeno durante la cottura, ma cuocerli con la loro stessa umidità, semplicemente coprendo la teglia con un coperchio e lavorando con la fiamma alta.

Si dice che i funghi chiamino l’aglio in cottura, ma se non vi piace potete ometterlo o sostituirlo con un po’ di cipolla bianca.

L’articolo Pasta salsiccia e funghi proviene da Dissapore.

Recommended Articles

Leave a Reply