Pasta integrale: le ricette sfiziose

pasta-integrale:-le-ricette-sfiziose
Tagliatelle ai peperoni con vongole, funghi e fagiolini

Crusca, endosperme e germe. Ecco quello che troviamo nella pasta integrale, solitamente perso nella raffinazione. Questi elementi preziosi rendono la pasta integrale una buona scelta a livello nutrizionale, ideale anche per seguire una dieta equilibrata. Ma se state pensando che la pasta integrale sia meno calorica di quella raffinata, vi sbagliate. Viene consigliata nelle diete perché ha un buon apporto di fibre, utile per il nostro benessere gastrointestinale, per la riduzione dell’indice glicemico dell’alimento e per favorire il senso di pienezza.

Specialmente se abbinata alle verdure, infatti, la pasta integrale ci consente di raggiungere il senso di pienezza anche con una porzione ridotta: ad esempio con 60 grammi. Si può lessare anche assieme a cime di rapa, spinaci, broccoletti e cavoli per godere al meglio degli aromi già dai primi momenti di cottura. Condita poi con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva e una leggera spolverata di parmigiano sarà un primo piatto nutriente, leggero, equilibrato e semplice da preparare.

1020_RICETTARIO_21388900.indd
Insalata di spaghetti integrali e zucchine trombetta.

E prima di decidere come cucinarla, perché non partire dalla ricetta base?

Ecco la nostra preparazione della pasta fresca, ricetta integrale

Per prepararla formate una fontana su una spianatoia con 500 grammi di farina integrale, formando una piccola conca al centro. Sbattete leggermente cinque uova in una ciotola con un pizzico di sale e aggiungetele un poco alla volta alla farina. Impastate inizialmente con la punta delle dita e poi con le mani, fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo, aiutandovi eventualmente con qualche cucchiaio d’acqua (potrebbero volerci fino a 30 minuti). Mettete allora la pasta in una ciotola (o avvolgetela nella pellicola) e fatela riposare per circa mezz’ora prima di stenderla e tagliarla del formato desiderato. Cuocete la pasta ripiena o la sfoglia più spessa per circa cinque minuti, mentre calcolate circa due-tre minuti per formati più sottili come le tagliatelle.

E ora assaggiamola con queste ricette super

 

Recommended Articles

Leave a Reply