Non buttare i noccioli delle ciliegie, usali in 4 modi diversi

non-buttare-i-noccioli-delle-ciliegie,-usali-in-4-modi-diversi

Che meraviglia, le ciliegie. È proprio vero: una tira l’altra. I noccioli si accumulano nel giro di pochi minuti, a conferma di quanto questi frutti siano irresistibili. Ma a proposito di noccioli, sapevi che possono essere utilizzati in diversi modi? Non buttarli, quindi: lavali per bene – con una spugnetta abrasiva e senza usare detergenti – e decidi quale sarà la loro sorte, scegliendo fra queste possibilità.

  1. Cuscinetto anti-dolori. Con i noccioli delle ciliegie si possono realizzare dei piccoli cuscini da utilizzare per lenire i dolori mestruali, il mal di schiena e il dolore cervicale. Sono davvero efficaci. Vediamo come procedere. Dopo aver lavato i noccioli, si lasciano asciugare all’aria per 2-3 giorni, quindi si infornano a 100 °C per una ventina di minuti. Una volta raffreddati, si infilano in una doppia fodera per cuscinetti e si distribuiscono omogeneamente con le mani. Infine, se non c’è la cerniera bisogna cucire i bordi con ago e filo. All’occorrenza, si riscalda il cuscino nel forno (sempre a 100 °C, per 10 minuti circa) e si applica sulla parte dolorante. I noccioli, per la loro struttura, assorbono il calore e lo rilasciano gradualmente. Il sollievo sarà pressoché immediato. La doppia fodera serve per evitare che le alte temperature provochino fastidi. Questo speciale cuscino è ottimo anche per le contusioni: bisogna solo tenerlo nel congelatore per mezz’ora.
  2. Liquore digestivo. Dalla nonna abbiamo ereditato la ricetta di un liquore caratterizzato da un indiscutibile potere digestivo e un ottimo sapore. Occorrono i noccioli di 1 kg di ciliegie, mezzo litro di alcol puro, mezzo litro di acqua, 360 g di zucchero e la buccia di un limone. In un capiente contenitore di vetro a chiusura ermetica si versa l’alcol, per poi aggiungere i noccioli e la scorza del limone. Si chiude la bottiglia e si lascia macerare per un mese in un posto buio e fresco. Trascorso questo tempo, occorre preparare uno sciroppo facendo sciogliere lo zucchero nell’acqua (senza arrivare all’ebollizione). Poi si lascia raffreddare e si unisce lo sciroppo alla preparazione precedente. Infine si versa il tutto in una bottiglia, filtrando per mezzo di un colino a maglie fitte o un imbuto ricoperto di garze.
  3. Aceto aromatizzato. I noccioli delle ciliegie sono anche l’ingrediente jolly per preparare un aceto dall’aroma davvero speciale. Prendi un bicchiere, riempilo di noccioli e poi trasferisci questi ultimi in un barattolo di vetro con coperchio. Aggiungi due bicchieri (della stessa capienza) di aceto bianco, anche balsamico se preferisci. Fai riposare per un paio di giorni, quindi elimina i noccioli.
  4. Bracciali e collane. Ti piace il fai da te? Allora troverai di certo divertente confezionare collane e braccialetti con i noccioli delle ciliegie. Per forarli bisogna usare un piccolo trapano, naturalmente scegliendo una punta super sottile. Prima, però, devi armarti di pazienza e levigarne la superficie con della carta vetrata. Per colorarli, invece, puoi usare lo smalto per le unghie e poi un fissativo trasparente.

Se vuoi aggiornamenti su consigli inserisci la tua email nel box qui sotto:

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. Se è la prima volta che ti registri ai nostri servizi, conferma la tua iscrizione facendo clic sul link ricevuto via posta elettronica.

Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali.

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Recommended Articles

Leave a Reply