Migliori cucine da esterno per fare il barbecue in giardino e in terrazzo

migliori-cucine-da-esterno-per-fare-il-barbecue-in-giardino-e-in-terrazzo

Quando finalmente cominciano le belle giornate, chi ha degli spazi outdoor ha la possibilità di organizzare pranzi e cene fuori. Per poter cucinare in modo pratico, avere una cucina da esterno risulta essere la migliore soluzione per servire le pietanze calde direttamente in tavola. Sia se si ha un terrazzo o un giardino, in estate la zona cottura si sposta all’aperto per cucinare in allegria e in compagnia.

La cucina da esterno è un vero e proprio must estivo ed è funzionale e pratica, realizzata in un materiale resistente alle intemperie. I diversi modelli disponibili permettono di adattarsi ad ogni esigenza e spazio a disposizione. Possono essere, quindi, prefabbricate, in muratura, a scomparsa o componibili. Inoltre, vi sono diverse tipologie che variano a seconda delle caratteristiche di cottura, come quelle dotate di fornelli a gas, a legna o elettrici, ma avere anche un forno, un barbecue o una griglia.

I migliori brand che producono le cucine da esterno sono Sunday, Sarom, Ikea e Leroy Merlin. Per aiutarvi a compiere una scelta di acquisto migliore, vi segnaliamo quali sono le 7 migliori cucine da esterno attualmente sul mercato. Inoltre, abbiamo stilato anche una pratica guida all’acquisto che evidenzia quali sono gli aspetti da prendere in considerazione come i materiali utilizzati, le tipologie, la struttura e le dimensioni.

Le 7 migliori cucine outdoor: classifica e modelli a confronto

Di seguito abbiamo riportato una lista delle 7 migliori cucine da esterno valutate in base alle caratteristiche tecniche, le dimensioni e il prezzo. Ecco quali sono.

1. Sunday TANGERI Crystal in muratura

La cucina da esterno  Sunday TANGERI Crystal in muratura è realizzata in marmo granulato. La struttura è in bianco carrara, mentre il piano di lavoro è in rosa asiago. Si tratta di una cucina fissa dotata di fori porta utensili e di porte in legno. Funziona sia a carbonella che a legna ed è dotata di un lavello in acciaio. Sotto al ripiano vi è un vano per riporre la legna e ha un camino per incanalare il fumo verso l’alto. Il piano fuoco è easy fire in acciaio alluminato per facilitare l’accensione. Comprende, inoltre, una griglia in acciaio inox regolabile su quattro livelli e un braciere ventilato che permette una cottura più rapida.

Pro: facile da montare, è completo di ogni accessorio e rende semplice cucinare grazie alla cappa che permette al fumo di andare verso l’alto. È dotata di un braciere ventilato e piano fuoco easy fire.

Contro: alcuni utenti hanno evidenziato che il lavello è leggermente instabile.

2. Sunday One Tower

La cucina da esterno Sunday One Tower è fissa e perfetta anche per il barbecue. Ha una struttura divisa in due parti: una laterale per la brace e un’altra nella quale vi è la griglia che può essere posizionata in 4 altezze differenti. Sunday One Tower è realizzata in granulato di marmo bianco e grigio. Funziona sia a legna che a carbonella. Questa cucina da incasso per esterno è composta da un ripiano al di sotto della griglia dove è possibile riporre la legna e gli strumenti per cucinare. Ha un design moderno grazie ai colori neutri che la rendono adattabile a qualsiasi tipo di arredamento da esterni.

Pro: è strutturata in modo compatto ed è di piccole dimensioni. Ha gli accessori necessari affinché sia tutto a portata di mano. Il design moderno la rende ideale per un arredamento da esterni curato.

Contro: è dedicata principalmente al barbecue e non ha un piano cottura per cucinare altri tipi di cibo.

3. Sarom Hercules

La cucina da esterno di Sarom Hercules è realizzata in cemento e materiali refrattari. È composta dal lavello, dalla griglia cromata regolabile su 5 altezze e da una porta in metallo verniciata nera. Si tratta di una cucina da esterno professionale prefabbricata composta da un pratico piano cottura a gas e una griglia per il barbecue.

Pro: è realizzata in materiali altamente resistenti. Permette di cucinare contemporaneamente più pietanze grazie alla duplice funzione di barbecue e piano cottura.

Contro: è di grandi dimensioni ed è abbastanza costosa, ma è l’ideale per chi ha a disposizione molto spazio.

4. Sunday New Jersey

La cucina da esterno di Sunday New Jersey è a legna e a carbonella. Si tratta di un barbecue in muratura da giardino compatto. Ha un design moderno realizzato in marmo granulato in grigio con una cappa squadrata e un comignolo in acciaio verniciato in nero. Il piano di lavoro è in marmo granulato nero con una finitura lucida. È dotato di un piano di appoggio supplementare in metallo e di una panca in metallo granulato. Offre una molteplicità di soluzioni di cottura grazie alla ricca dotazione di accessori: 2 bistecchiere in acciaio INOX con raccolta grassi (38,1×45) per una superficie totale di ca. 80×45 cm; un braciere (Misura 78×45 cm), un raccoglicenere (Misura 73,6×48 ) e un portalegna, tutti in acciaio verniciato nero.

Pro: offre diversi tipi di cottura, ha un design studiato per uno stile ricercato. Ha un piano di lavoro e di appoggio supplementare che rende cucinare ancora più semplice.

Contro: è costoso, ma è sicuramente ideale per chi ricerca un prodotto di ottima qualità.

5. Sunday One Hood

Tra i migliori produttori di cucine da esterno, Sunday propone anche una versione One Hood. Si tratta di una tra le migliori cucine da esterno in muratura monoblocco. Realizzata in granulato di marmo bianco di carrara, ha un focolare in granulato di marmo grigio. Funziona sia a legna che e carbonella. Ha una griglia cromata 60 x 40 cm inclusa, come anche il ripiano in metallo.

Pro: le dimensioni contenute la rendono ideale anche per chi ha poco spazio. Il marmo è resistente alle intemperie e la griglia per il barbecue è inclusa.

Contro: è possibile cucinare solo sulla griglia in quanto non è dotata di un piano cottura, soluzione perfetta per chi cerca un barbeque ben attrezzato.

6. Allgrill Professional

La cucina da esterno Allgrill Professional è un modello su ruote formato da 4 fornelli a gas e un barbecue esterno. Realizzata in acciaio inox, questa cucina è dalle dimensioni abbastanza grandi, ideale soprattutto per chi ha molto spazio in giardino. Si tratta di un modello molto strutturato dotato di un lavello in acciaio, di un coperchio a doppia parete con indicatore di temperatura, una vasca raccogli grasso estraibile e una box frigo integrata. Infine, include anche il connettore con riduttore di pressione e tubo gas.

Pro: si tratta di una cucina molto ben strutturata. È dotata di una box frigo, di un coperchio in acciaio con indicatore di temperature e una vasca raccogli grasso estraibile, così da rendere la pulizia più veloce.

Contro: non sono stati identificati aspetti negativi.

7. Allgrill Extrem von

La cucina da esterno Allgrill Extrem von è realizzata in acciaio inox massiccio. Questo modello è formato da 6 fornelli a gas più altri 2 secondari e da 2 griglie. Nella parte laterale è possibile riscaldare il cibo e nei ripiani sotto riporre gli attrezzi da cucina grazie anche ai pratici cassetti. Extrem von è dotata anche di un’illuminazione led che si regola con i pulsanti, ideale per essere utilizzata con praticità anche di sera.

Pro: è un modello molto strutturato e in grado di rispondere a molteplici esigenze. L’illuminazione led è il tocco in più che la rende davvero completa nelle sue funzionalità.

Contro: è costosa, ma le sue caratteristiche tecniche e l’attenzione ai dettagli ne giustifica il prezzo.

Come scegliere la migliore cucina da esterno: guida all’acquisto

Per scegliere la migliore cucina outdoor è molto importante valutare le caratteristiche di cui si è alla ricerca. In questa guida all’acquisto vi forniamo tutti i suggerimenti e gli aspetti da considerare in fase di acquisto, come i materiali, la struttura, la tipologia, le dimensioni, il design e la manutenzione.

Materiali

I materiali variano a seconda del modello in base agli accessori e alle caratteristiche d’uso che possiede. In generale, i materiali devono essere resistenti alle intemperie, quindi adatti a resistere alle alte temperature e a non rovinarsi con la pioggia. Quelli che vengono principalmente utilizzati sono l’acciaio inox per il lavello, il marmo per le superfici e la pietra o il legno per i ripiani di lavoro.

Struttura

La struttura di una cucina può essere ricca di elementi o minimal. Ad esempio ci possono essere i piani di lavoro, di appoggio e porta legna, gli scaffali, le griglie e il lavandino. Sicuramente le più complesse possiedono quasi tutti gli elementi, i quali possono a loro volta essere componibili o fissi.

Tipologia

Le cucine da esterno possono essere di diverse tipologie: in muratura, prefabbricate, a scomparsa e componibili. Quelle in muratura e prefabbricare sono le più massicce e una volta che vengono posizionate non possono essere più  spostate. Queste tipologie sono ideali, quindi, per chi ha molto spazio in giardino. I modelli a scomparsa e componibili, al contrario, sono facilmente posizionabili a seconda dell’esigenza del momento in quanto sono composte da più accessori che si possono montare anche nel momento dell’utilizzo.

Dimensioni

Per chi acquista una cucina da esterno è fondamentale che valuti lo spazio che ha a disposizione per un corretto posizionamento. Sicuramente un modello maggiormente accessoriato è più ingombrante. Prima di procedere con l’acquisto, è bene considerare non solo la dimensione del prodotto, ma anche lo spazio di movimento necessario per cucinare.

Alimentazione

Esistono tre tipi di alimentazione di una cucina da esterno:

  • A legna/carbonella: si tratta di un metodo che prevede l’utilizzo della legna o della carbonella per accendere il fuoco. È l’ideale per chi ama fare il barbecue ed è in grado di accendere il fuoco.
  • A gas: il piano cottura è uguale a quello di una cucina normale ma necessita di una bombola a gas esterna.
  • Elettrica: quest’ultima tipologia necessita di un apposito attacco alla corrente.

Design

Il design è un aspetto molto importante nella scelta d’acquisto. Chi ha un giardino curato nei minimi dettagli è sicuramente alla ricerca di una cucina da esterni originale e dal design curato. Tra i fattori di scelta, quindi, vi sono i colori e i materiali utilizzati a seconda dello stile scelto per il resto dei componenti di arredo per il giardino o il terrazzo.

Cucine da esterno a libera installazione o ad incasso

Le cucine da esterno possono essere sia ad incasso che a libera installazione. La differenza principale è rappresentata dalla possibilità di modificarne la posizione o di avere una struttura fissa. Le cucine da esterno ad incasso sono solitamente composte da più elementi e richiedono più spazio. Le cucine da esterno a libera installazione, al contrario, sono costituite da un blocco unico che unisce piano di cottura e forno. Si tratta di una soluzione pratica per chi ha poco spazio e vuole posizionarla in diversi punti dell’esterno.

Marca

La scelta della marca è importante in quanto vi sono alcuni brand specializzati proprio in questa tipologia di prodotto. Per le cucine da esterno i migliori brand che le producono sono Sunday, Sarom, Ikea e Leroy Merlin. Il nostro consiglio è quello di affidarsi ad una marca autorevole in grado di garantire le specifiche tecniche importanti.

Prezzo

Il costo di una cucina da esterno è abbastanza elevato in quanto si tratta di un elettrodomestico vero e proprio ben strutturato. Per questa ragione il prezzo varia dalle più economiche di 900 alle più costose di 4.000 euro. Il nostro consiglio è quello di optare per una fascia di prezzo medio-alta in quanto si tratta di uno strumento dall’uso quotidiano nei mesi estivi, per cui è necessario che sia di buona qualità affinché duri nel tempo.

Manutenzione

La pulizia di una cucina outdoor è molto importante. È consigliabile, quindi, valutare se è componibili e gli elementi della cucina si possono staccare, come la griglia e gli eventuali cassetti, per poterli lavare più velocemente, anche in lavastoviglie quando previsto.

Come organizzare una cucina outdoor?

Una cucina da esterno deve rispondere a diverse esigenze, quali la comodità di cucinare fuori quando si organizzano cene e aperitivi in giardino o in terrazza. È molto importante, quindi, organizzarla nel modo più funzionale possibile per poter avere a portata di mano tutto il necessario. Avere uno spazio di appoggio è fondamentale e a questo, si possono anche aggiungere livelli, forni e altri strumenti che si utilizzano solitamente per cucinare. Nei cassetti e nei ripiani del piano cottura si possono riporre le pentole o i piatti. Negli spazi laterali, invece, solitamente vi sono degli appositi ganci per i mestoli.

Dove acquistare le migliori cucine da esterno?

Le cucine da esterno si possono acquistare nei negozi di arredamento come Ikea e Leroy Merlin o anche online delle migliori marche su Amazon che ha una sezione dedicata a questo tipo di prodotto. Acquistare online è sicuramente molto conveniente in quanto è possibile usufruire delle offerte e delle spedizioni gratuite, che per questo tipo di prodotti ingombranti, è molto utile. Inoltre, è possibile avere una visione d’insieme sulle tipologie disponibili e comparare tutte le descrizioni fornite dai venditori.

Recommended Articles

Leave a Reply