Lamézia Rosato Doc 2020 Statti | Vino vincitore a Radici del Sud a marzo 2021

lamezia-rosato-doc-2020-statti-|-vino-vincitore-a-radici-del-sud-a-marzo-2021
Lamezia Rosato Doc 2020 Statti
Lamezia Rosato Doc 2020 Statti

di Enrico Malgi

Alberto ed Antonio Statti pensano e fanno le cose in grande nella loro azienda calabrese di Lamezia Terme che porta il loro nome: cinquecento ettari di proprietà, di cui trecento di uliveto, cinquanta di agrumeto, cinquanta di seminativo e cento di vigne. In quest’ultimo segmento, quello che ci interessa di più nella fattispecie, si producono ottimi vini territoriali che spesso sono oggetto di prestigiosi riconoscimenti.

Uno dei tanti è stato quello conseguito all’ultima edizione di Radici del Sud a marzo 2021, laddove l’etichetta Lamézia Rosato Doc 2019 ha meritatamente conquistato la prima posizione assoluta nella categoria “Rosati del Sud”.

Il millesimo 2019 è già terminato, per cui ho dovuto assaggiare l’annata 2020 per il mio servizio. Blend di Gaglioppo e Greco Nero all’80% e saldo di Magliocco. Affinamento in vasche di acciaio per tre mesi e poi elevazione in vetro per altri tre mesi. Gradazione alcolica di dodici e mezzo. Prezzo finale di 9,30 euro.

Controetichetta Lamezia Rosato Doc 2020 Statti
Controetichetta Lamezia Rosato Doc 2020 Statti

Nel bicchiere risalta un bel colore rosato corallino splendente. Bouquet subito intraprendente ed invitante, che propone al naso molteplici e goduriosi profumi. L’incipit è ben tratteggiato da fruttate impuntature aromatiche di ciliegia, fragola, melagrana, bergamotto e bacche del sottobosco. Propositive le percezioni floreali di geranio e di rosa canina, seguite da sospiri di rabarbaro, mirto, mineralità e spezie orientali. La ricettiva bocca accoglie un sorso scorrevole, sollecito, intrigante, fresco, morbido, sapido e carezzevole. Tutto questo è frutto di un disegno gustativo ancora più ampio, che coinvolge anche percezioni tattili polpose, eleganti, affascinanti, deliziose e polpose. Ordito della trama ingentilito poi da un accattivante intreccio aggraziato, leggiadro, fine, arioso ed ammaliante. Finale voluttuoso e giocoso. Un rosato a fibra lunga, che seduce per la sua naturale espressione e lo slancio con cui si lascia bere. Da abbinare ad una bella zuppa di pesce, risotto con la zucca e carne bianca.

Sede a Lamezia Terme (Cz) – Contrada Lenti

Tel. 0968 456138 – 453655 – Fax 0968 453816

[email protected]www.statti.com

Enologi: Nicola Colombo e Lorenzo Landi

Ettari di proprietà: 500, di cui 100 vitati

Bottiglie prodotte: 500.000

Vitigni: Gaglioppo, Magliocco, Cabernet Sauvignon, Greco Nero e Bianco e Mantonico.

Recommended Articles

Leave a Reply