La piadina romagnola: la ricetta per farla a casa

la-piadina-romagnola:-la-ricetta-per-farla-a-casa

piadina-romagnola

Per un pasto veloce e leggero o per una merenda sana, la piadina è un’idea che mette tutti d’accordo e preparare l’impasto in casa è davvero semplice! Ecco la ricetta passo a passo.

La preparazione dell’impasto per la piadina

Per preparare una piadina con le proprie mani è indispensabile scegliere gli ingredienti di prima qualità, che sono: 500 g di farina 0, 190 ml di acqua, 75 g di strutto, 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio ed un 1 cucchiaino abbondate di sale.

A questo punto, in una ciotola abbastanza capiente, si dovrà mischiare il sale alla farina, il bicarbonato e lo strutto. Affinché si riesca a lavorare bene l’impasto, l’acqua dovrà essere aggiunta gradualmente ed una volta ottenuta una consistenza omogenea e non appiccicosa dovrà essere posto sulla spianatoia per rendere l’impasto perfettamente liscio. Da questo si dovrà ottenere un rotolo della lunghezza di circa 30 cm e poi arrotolarlo nella pellicola trasparente per alimenti e lasciarlo a riposo per 30 minuti. Successivamente, andrà tagliato in 8 fette che dovranno essere spianate con il mattarello, mantenendo il più possibile la forma arrotondata.

Come cuocere bene la piadina

Nel caso non si abbia a disposizione il testo romagnolo per cuocere le piadine, si potrà utilizzare una padella antiaderente abbastanza larga. Una volta che sarà ben calda, andrà posizionata la piadina che inizierà a scoppiettare e per far sì che non si formino bolle sulla superficie, si dovrà forare l’impasto con la forchetta e far cuocere da entrambi i lati per qualche minuto. Ben calda e dorata andrà consumata subito.

Consigli per la conservazione

Nel caso in cui, tra la spianatura dell’impasto e la cottura dovesse passare troppo tempo, è consigliabile coprirlo affinché non si secchi troppo a contatto con l’aria. per non fargli prendere aria ed impedire, così, che si secchi l’impasto. Per quanto riguarda le modalità di conservazione, è possibile congelare le piadine già stese e tirarle fuori dal freezer 15 minuti prima di cuocerle, oppure congelare direttamente le fette di impasto.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici su Facebook!

Fonte in alto: Shutterstock

Leggi anche:

Impasto perfetto: i segreti della lievitazione

Pizza in padella: buona come cotta al forno

Il lievito madre fatto in casa

Recommended Articles

Leave a Reply