In pochi lo sanno ma questo pesce protagonista dei piatti estivi è povero di grassi e ha meno di 80 kcal per 100 g

in-pochi-lo-sanno-ma-questo-pesce-protagonista-dei-piatti-estivi-e-povero-di-grassi-e-ha-meno-di-80-kcal-per-100-g

Tra i pilastri della cucina mediterranea c’è uno dei pesci più utilizzati nel sud Italia, protagonista di numerosissime ricette estive: il merluzzo. Se si è curiosi di scoprire una tra le nostre deliziose ricette a base di pesce, è possibile cliccare qui.

Il merluzzo è un pesce dalle carni bianche e magre, ricche di proteine, fosforo e potassio. Conosciuto per le sue proprietà e per la sua versatilità è il protagonista di numerosi piatti e può essere consumato fresco o sotto sale, in tal caso meglio conosciuto con il nome di baccalà.

Spirulina

In pochi lo sanno ma questo pesce protagonista dei piatti estivi è povero di grassi e ha meno di 80 kcal per 100 g.

Le diverse preparazioni

Ha diverse modalità di cottura può essere consumato semplicemente bollito e con un filo d’olio, qualche pomodorino e oliva.

Oppure può essere consumato in pastella e fritto. Basterà intingere i filetti di merluzzo in un composto di uova sbattute e acqua frizzante fredda e procedere alla frittura.

Un’altra variante è quella di cuocerli in padella. In questo caso basterà adagiare sul fondo della padella una noce di burro o olio d’oliva e non appena caldo adagiare i filetti infarinati per qualche minuto e servire ancora caldi.

Una cottura molto light e delicata è quella a vapore. È possibile infatti riporre i filetti di merluzzo in vaporiera e lasciar cuocere finché le carni non risulteranno morbide e succulente. Una chicca è quella di aromatizzare l’acqua di bollitura con dello zenzero o del limone. È possibile poi sfilettare i filetti e servirli all’insalata. Basterà aggiungere qualche patata lessa, pomodorini e olive o qualche fogliolina di rucola e fagioli.

Un’altra cottura molto apprezzata di questo pesce è quella al forno. Basterà adagiare i filetti di merluzzo in una teglia rivestita con carta da forno. Aggiungere dell’olio, qualche pomodorino e delle olive per insaporire, nonché qualche fogliolina di timo e lasciar cuocere a 200 C per circa 20 minuti.

Ebbene, in pochi lo sanno ma questo pesce protagonista dei piatti estivi è povero di grassi e ha meno di 80 kcal per 100 g.

Recommended Articles

Leave a Reply