In cucina con Csaba dalla Zorza, dal menù di Natale ai riti giornalieri: “E prima di dormire…”

in-cucina-con-csaba-dalla-zorza,-dal-menu-di-natale-ai-riti-giornalieri:-“e-prima-di-dormire…”

A tu per tu con Csaba dalla Zorza di “Cortesie per gli ospiti”. “Pranzo spegnendo tutto: telefono e computer. La cena deve essere per me il momento di incontro della famiglia”

Benedetta Spada

Esce in questo mese il nuovo libro di Csaba dalla Zorza, “The Modern Cook. 120 ricette per una tradizione quotidiana” da celebrare anche durante le festività natalizie, che quest’anno saranno all’insegna della semplicità. Abbiamo incontrato Csaba, conduttrice televisiva e scrittrice, durante le riprese di “Cortesie per gli ospiti”, reality show italiano in onda su Real Time dal 2005. Ci conduce nella sua cucina, come una madre farebbe con sua figlia: una cucina di casa senza stress, senza sprechi, mai banale e valorizzata da un approccio healthy. Con lei anche un’insalata diventa degna di essere un piatto unico!

Esce a dicembre il suo nuovo libro, può raccontarci l’intento di queste ricette e consigli?

“Con questo libro desidero tramandare la cucina alla generazione dei miei figli. È il primo libro nel quale affronto il tema della famiglia partendo dalle ricette, con l’idea di cercare di congiungere con un anello la catena che si è spezzata una generazione fa, quando noi donne abbiamo iniziato a lavorare sempre più frequentemente fuori casa, e l’industria alimentare ci ha illuso di poterci dare aiuto con i piatti pronti. Nulla di più errato”

In questo Natale così diverso, quali sono i suoi suggerimenti per ritrovarsi a tavola in armonia?

“Penso che lo spirito del Natale debba essere sempre essenziale. Non mi sono mai piaciuti gli sprechi né l’abbondanza esagerata in questo periodo. Poter godere di una bella tavola imbandita di buon cibo è già un bel regalo. Cerchiamo di condividerla con gli affetti più stretti e di sentirci grati per ciò che possiamo fare, non per quello che ci è negato”.

Come ritrovare l’arte della cucina senza stress ?

“Questo è semplice come spiego nel mio libro: pianificare, respirare, non inseguire la perfezione, ma cercare di metterci davvero il cuore”.

Quali sono i cibi che fanno bene al corpo e alla mente?

“Credo che la verdura sia alla base del benessere per noi, o almeno per me e per la mia famiglia è così. Dobbiamo privilegiare un’alimentazione prevalentemente vegetariana, più giorni a settimana. Adoro le uova, bevo tanta acqua naturale e tè di buona qualità. Non faccio mai mancare la frutta nella mia alimentazione quotidiana. E per quanto riguarda i carboidrati, privilegio l’integrale”.

Quali possono essere i rituali giornalieri, dal risveglio alla cena, ai quali non rinunciare per farsi del bene?

“I miei non sono molti: la prima colazione del mattino è quella imprescindibile; fare uno spuntino a metà mattina anche salato e poi pranzare spegnendo tutto: telefono e computer. La cena deve essere per me il momento di incontro della famiglia e della condivisione della giornata e un buon infuso prima di dormire l’ultimo gesto di benessere”.

Quali sono i suoi suggerimenti per una cucina sana e gustosa durante le feste?

“Gli stessi che uso tutto l’anno: cercare di non cedere all’acquisto di prodotti industriali già pronti, ma preparare in casa il più possibile. Se conosciamo il contenuto del nostro piatto, sarà sicuramente più sano”.

Cosa significa per lei Natale?

“È il mio mese preferito dell’anno, va dal 1° al 25 dicembre. È il momento in cui scivolo nell’anno nuovo sentendomi grata per quello che ho avuto e orgogliosa di quello che ho fatto. The Modern Cook quest’anno è un regalo anche per me: essere riuscita a realizzarlo in un momento così complesso è qualcosa di cui sono molto felice”.

In questo Natale 2020, la sua cucina ha il sapore di…

“Sono un’amante delle tradizioni. Pasta all’uovo ripiena fatta in casa, filetto alla Wellington e tartufi al cioccolato, friandises e panettone. Brioches con i canditi per il giorno dopo… come sempre!”.

Seguici sui nostri canali social! 

Instagram –  Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Recommended Articles

Leave a Reply