Il Casatiello di Alessandro Borghese: “Ecco il mio tocco per farlo morbido dentro e gonfio”

il-casatiello-di-alessandro-borghese:-“ecco-il-mio-tocco-per-farlo-morbido-dentro-e-gonfio”

Ci avviciniamo alla Pasqua, una festa sentita per gli italiani che cattolici. Uno dei piatti tipici che si consumano in Campania è Casatiello.

Un piatto poverissimo, ma ricco di salumi e molto sostanzioso che sicuramente piace a molti, ma non a tutti. Infondo sono pur sempre gusti. La ricetta che proponiamo è quella di Alessandro Borghese.

Ingredienti

  • strutto o olio extravergine di oliva 120 gr
  • lievito di birra disidratato 7 gr
  • pancetta a cubetti 120 gr
  • provolone dolce a cubetti 100 gr
  • parmigiano reggiano grattugiato 100 gr
  • pecorino grattugiato 80 gr

REPARAZIONE

Miscela alla farina il lievito disidratato, il sale e lo zucchero. Aggiungi poi l’acqua tiepida, lo strutto e il pepe nero macinato. Lavora in modo molto vigoroso l’impasto, deve essere compatto e liscio.

Fallo riposare in un luogo fresco coperto da un panno, fino a quando raddoppia di volume; dopo stacca una pagnotta e tieni da parte.

Stendi l’impasto rimanente con le mani, lo spessore è di un centimetro, aggiungi il salame, la pancetta, il provolone tagliati a cubetti, infine il pecorino e il parmigiano a scaglie; arrotola il più stretto possibile.

Sistema l’impasto in uno stampo da ciambella, quando il casatiello è lievitato dopo circa due ore, aggiungi le uova sui bordi a intervalli regolari, e fermale con delle striscioline incrociate fatte con la pasta che avrei tenuto da parte.

Fai cuocere nel forno già riscaldato a 160 gradi, per i primi quindici minuti poi a 170/180 gradi per un’ora e dopo…”ogni casatiello è bello a mamma soja!”

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

Recommended Articles

Leave a Reply