Gnocchi di susine

gnocchi-di-susine

Gli gnocchi di susine o Zwetschgenknödel sono una ricetta della tradizione gastronomica friulana, forse di origine boema. Conosciuti anche come gnocchi di prugne, sono una particolarissima versione dolce degli gnocchi di patate. Si consumano caldi al momento, ma volendo si possono congelare crudi, in modo da averli pronti alla bisogna. Suppongo si possano provare a fare anche con altri tipi di frutta, come le albicocche, con cui avevo provato una preparazione simile, i Marillenknödel fatta però con l’impasto di ricotta e semolino.

Procedimento per preparare gli gnocchi di susine

Innanzitutto lavate bene le patate, mettetele in una pentola con abbondante acqua fredda, portate a bollore e cuocete per circa 35 minuti, quindi scolatele, pelatele e schiacciatele con uno schiacciapatate (o un passaverdure).

Nel frattempo che le patate cuociono, preparate il ripieno: Fate sciogliere il burro in un padellino, unite il pangrattato e fatelo rosolare velocemente (senza farlo colorire troppo), quindi togliete dal fuoco e incorporate anche zucchero e cannella.

Lavate le prugne, eliminate il picciolo, tagliatele a metà lasciando un lato attaccato e denocciolatele, quindi riempite la cavità lasciata dal nocciolo con un po’ del ripieno appena preparato e richiudete.

Quando le patate saranno schiacciate e leggermente intiepidite, unite burro e tuorlo e iniziate ad amalgamare, quindi incorporate velocemente la farina: dovrete ottenere un composto morbido ma compatto, possibilmente senza lavorarlo troppo (in modo da non far attivare il glutine, che farebbe indurire i vostri gnocchi in cottura).

Dividete il composto in 10 pezzetti da 60 g circa, appiattiteli ricavando dei dischi e mettete una prugna ripiena al centro di ogni dischetto, ricoprendola poi con l’impasto.

Preparate il condimento, facendo sciogliere il burro in un pentolino e tostandoci dentro il pangrattato, come già fatto con il ripieno, quindi unite anche qui zucchero e cannella.
Portate a bollore dell’acqua in una pentola capiente e calate gli gnocchi, scolandoli con una schiumarola quando salgono a galla (come gli gnocchi normali).

Gli gnocchi di susine sono pronti: conditeli con il condimento di pangrattato e serviteli subito.

Ricette correlate

Recommended Articles