Giochi Preziosi apre il suo primo negozio monobrand

giochi-preziosi-apre-il-suo-primo-negozio-monobrand

Enrico Preziosi sceglie Milano per il debutto del primo punto di vendita monobrand Giochi Preziosi, realizzato in Piazza Duomo, in uno spazio di oltre 600 mq distribuiti su due piani, progettati dallo studio milanese 23 Bassi. Forme e colori animano il negozio sottolineando la giocosità degli ambienti e creando un fil rouge con l’assortimento dedicato ai più piccoli. Campeggiano ovunque gigantografie legate a temi, prodotti e mondi specifici che rendono distintivi i vari spazi.

Il punto vendita ha un linguaggio evocativo e un’identità fortissima che si riflette nella scelta degli arredi, delle luci e nell’esposizione del prodotto -spiega l’azienda-. Gli spazi si arricchiscono di strutture da scoprire e spazi da esplorare, servizi interattivi per regalare un’esperienza unica a tutti i bambini“.

Il punto di vendita

Il negozio monobrand dedica un’area alla parte ludica pensata per i bambini e un’altra pensata per genitori, nonni e accompagnatori che sono cresciuti negli anni con Giochi Preziosi. Al piano terra è stato riprodotto il Tram 19, dove è possibile realizzare una foto ricordo. Il legame con il capoluogo lombardo è sottolineato anche dalle riproduzioni in miniatura della balconata e del palco reale della Scala di Milano che contengono una collezione di peluches Trudi. Il progetto di questo store traduce chiaramente la volontà di proporre un’esperienza immersiva e completa nel mondo dei giocattoli del brand con un mix tra rievocazione, ricordi e innovazioni.

A questa prima apertura potrebbe seguirne altre nel resto d’Italia. Su un articolo pubblicato su Il Corriere della Sera, si sottolinea la volontà da parte di Giochi Preziosi di sviluppare una rete vendita di 40 strutture grazie a un piano di investimenti di 25 milioni di euro. Il piano di espansione prevede l’apertura di un secondo flagship store a Milano, in Corso Buenos Aires, e di un punto di vendita Giocheria da realizzare in corso Vercelli a gennaio con un ulteriore investimento di dieci milioni.

    Recommended Articles

    Leave a Reply