fusilli-al-ferretto

I fusilli al ferretto sono un tipo particolare di pasta fresca fatta in casa tipica soprattutto del sud Italia. Già solo leggendo il nome si capisce la loro natura: sono proprio dei fusilli (quindi una pasta un po’ a spirale) e vengono fatti appunto con un ferro sottile, lungo di solito una trentina di cm. In mancanza dello strumento apposito, io ho usato uno spiedino, che come forma ci si avvicina abbastanza. Vi dico subito che è un lavoro un po’ lunghetto (ma ne varrà la pena) e anche che i primi vi verranno probabilmente bruttini, ma vedrete che man mano che ci prendete la mano migliorerete ben presto e i vostri fusilli fatti in casa usciranno benissimo!

 

Procedimento per preparare i fusilli al ferretto

Preparate l’impasto, unendo tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorando a mano fino ad ottenere un panetto omogeneo, quindi lasciate riposare, coperto, per almeno 30 minuti, in modo da far distendere nuovamente la maglia glutinica.

Riprendete il panetto, staccatene dei pezzetti e formate dei cordoncini sottili (tra 0,5 e 1 cm), quindi tagliateli a una lunghezza di 7-8 cm (volendo potete farli anche più lunghi, ma saranno più difficili da lavorare).

Infarinate bene il vostro ferretto (in modo che l’impasto non ci si appiccichi) e, uno per volta, create i vostri fusilli arrotolandoceli sopra a spirale.

A questo punto sfilate delicatamente il ferretto da dentro il maccherone.
Man mano che sono pronti, poggiate i fusilli su un vassoio infarinato.

Cuocete i fusilli fatti in casa come un qualsiasi formato di pasta: in acqua bollente leggermente salata, scolandoli poi al dente.
Potete condirli a piacere: qui li vedete con un sugo di pomodoro al basilico e tanto parmigiano.

I fusilli al ferretto sono pronti: cuoceteli scolandoli al dente e conditeli a piacere.

Ricette correlate

Recommended Articles

Leave a Reply