Frutta e verdura di stagione di giugno: i prodotti da comprare

frutta-e-verdura-di-stagione-di-giugno:-i-prodotti-da-comprare

Giugno è il mese che segna ufficialmente l’arrivo della stagione estiva. I banchi dei mercati cambiano pelle e si colorano delle primizie del momento: ecco cosa acquistare.

Finalmente possiamo dirlo: bentornate, ciliegie. Ma anche zucchine, cetrioli e a breve melanzane e peperoni (per queste ultime due ci vuole ancora un po’ di pazienza, ma manca poco). A giugno arriva l’estate con il suo carico di prodotti buoni: è il mese del cambio di stagione e della nuova offerta ortofrutticola, che riserva ancora uno spazio per fagiolini, piselli e asparagi, presenti per qualche settimana. Ecco allora cosa comprare al mercato nel mese di giugno.

La frutta di stagione di giugno: ciliegie e albicocche

Irresistibile tentazione che conquista anche chi non è un appassionato di frutta, le ciliegie sono le protagoniste assolute di questo mese, da mangiare per merenda o a fine pasto, una dopo l’altra. Se ne avete a disposizione grandi quantità, però, si possono anche trasformare in conserve da tenere per tutto l’anno, e si rivelano delle valide alleate in pasticceria. Prima di tutto, occorre imparare a distinguerle: ci sono le amarene, acide e ottime sciroppate, e poi le marasche, piccole e di colore scuro, alla base del liquore Maraschino. Si prestano a farcire crostate e arricchire coppe di gelato o di yogurt, ma si abbinano alla perfezione anche alle carni. A giugno arrivano poi anche le albicocche, da mangiare fresche o utilizzare per guarnire tartellette di frutta, e presto anche le pesche, che però daranno il meglio di loro nelle settimane successive.

La verdura protagonista di giugno: le zucchine

Se siete amanti degli ortaggi primaverili – fagiolini, piselli e asparagi – meglio farne incetta ora, perché la loro stagione sta rapidamente volgendo al termine. Nel frattempo, sui banchi dei mercati si fanno largo le zucchine, fra le verdure più versatili e facili da abbinare: bollite, grigliate, ridotte a tocchetti e cotte in padella, grattugiate all’interno di frittate e omelette, fritte o al forno. Non esiste tipo di cottura che la zucchina non sopporti né confronto che non riesca a reggere: si possono abbinare ad altre verdure per un contorno goloso e saporito, oppure farcire con carne, tonno o riso (meglio usare quelle tonde in questo caso). Tante, poi, le ricette della tradizione in cui possono tornare utili, per una versione originale e leggera: la caponata siciliana, per esempio, oppure la parmigiana. Si possono poi trasformare in creme e paté, da spalmare su fette di pane abbrustolite, oltre a usarle come condimento per primi piatti, dai risotti alla pasta.

Gli altri prodotti: fiori di zucca e cetrioli

Accanto alle zucchine, i fiori: ideali per arricchire i primi piatti, sono buonissimi anche nelle frittate, insieme a un po’ di menta e le stesse zucchine. Ottimi gratinati, leggeri e gustosi al forno, i fiori raggiungono la loro massima espressione nella versione fritta e ripiena: con mozzarella e alici per i più tradizionalisti, ma sono perfetti anche con ricotta ed erbe aromatiche per chi ha scelto di seguire una dieta vegetariana. In arrivo, poi, i cetrioli per fresche insalate da rinvigorire con i ravanelli o per salse allo yogurt di ispirazione mediorientale. Si usano anche nelle farce per gli hamburger e nel gazpacho, zuppetta di pomodoro fredda perfetta per la stagione estiva, ma per conservarne tutto il sapore si possono anche mettere sottolio.

Le ricette con frutta e verdura di giugno

Sfogliatina alle ciliegie

Zucchine ripiene di sgombro

Recommended Articles

Leave a Reply