Ecco perché tutti dovrebbero soffiare nella busta dell’insalata prima di rimetterla in frigo

ecco-perche-tutti-dovrebbero-soffiare-nella-busta-dell’insalata-prima-di-rimetterla-in-frigo

Capita spesso di aprire una busta dell’insalata ma non consumarne tutto il contenuto. Solitamente si richiude il sacchetto e lo si rimette in frigo. Ma c’è un problema: quando si vuole mangiare il resto dell’insalata, ecco la brutta sorpresa. Le foglie sono mollicce o marce.

Così, il cibo finisce nella spazzatura. Un bello spreco. Esiste un modo per rimediare? Fortunatamente sì, ed è davvero semplicissimo.  Ecco perché tutti dovrebbero soffiare nella busta dell’insalata prima di rimetterla in frigo.

Spirulina

Il gas presente nelle buste è importante

È facile notare che nelle buste dell’insalata che si acquistano al supermercato c’è dell’aria. Ma non tutti sanno che la composizione del gas presente nel sacchetto non è casuale. Si tratta di una miscela con un equilibrio ottimale di ossigeno, anidride carbonica e azoto.

I produttori si assicurano così che l’insalata duri di più. È infatti dimostrato che concentrazioni elevate di anidride carbonica e un contenuto ridotto di ossigeno sono importanti: contribuiscono a mantenere inalterata la qualità degli ortaggi. In particolare, garantiscono la temperatura e l’umidità ideali per far sì che le foglie di insalata non diventino molli e non marciscano.

Quando si apre una busta di insalata, il gas si disperde. Così, anche se si chiude bene il sacchetto prima di rimetterlo in frigo, l’insalata avanzata non dura molto. Al massimo un paio di giorni. Fortunatamente, esiste un modo per allungarne la vita. Ecco perché tutti dovrebbero soffiare nella busta dell’insalata prima di rimetterla in frigo.

Come allungare la vita dell’insalata in busta

Prima di rimettere in frigo l’insalata in busta, è bene compiere un semplice gesto. Si tratta di soffiare nel sacchetto in modo da gonfiarlo. Poi, chiuderlo bene con una molletta. Quando si espira, infatti, si emette anidride carbonica. Proprio il gas che contribuisce a mantenere fresca l’insalata.

Questo trucchetto semplicissimo è utile anche per chi vuole fare a meno dell’insalata in busta. Comprare l’insalata sfusa permette di risparmiare. Senza contare che è meglio per l’ambiente. In molti, però, non sanno come conservarla. Un’ottima soluzione è lavarla, tagliarla, asciugarla e riporla in un sacchetto di plastica. Senza dimenticarsi di soffiarci dentro prima di riporlo in frigorifero!

Approfondimento 

Ecco il trucco per far tornare fresche le verdure troppo molli

Recommended Articles

Leave a Reply