Ecco perché leggendo questo articolo risolveremo definitivamente l’incubo della pizza che si attacca alla teglia

ecco-perche-leggendo-questo-articolo-risolveremo-definitivamente-l’incubo-della-pizza-che-si-attacca-alla-teglia

Quando siamo impegnati ai fornelli dobbiamo essere pronti a qualsiasi evenienza. E non ci riferiamo solamente a situazioni particolarmente pericolose, che comunque dobbiamo ovviamente considerare. Ma parliamo di tutti quei piccoli intoppi che, inevitabilmente, possono accadere. Rovinando il più delle volte l’intera ricetta e rendendo vani tutti gli sforzi fatti fino a quel momento. Oggi racconteremo proprio uno di questi inconvenienti e di come fare non doversi mai più trovare a combatterci contro. Infatti ecco perché leggendo questo articolo risolveremo definitivamente l’incubo della pizza che si attacca alla teglia.

Un fastidioso inconveniente

Fare la pizza in casa, come abbiamo detto tante volte, sta diventando una passione estremamente diffusa tra gli italiani. Per farla al meglio esistono alcuni trucchetti da dover conoscere, come ad esempio quello che abbiamo presentato in questo articolo. Oggi però più che svelare un metodo per prepararla, vogliamo soffermarci su come non incorrere in uno degli errori più comuni e fastidiosi. Dunque ecco perché leggendo questo articolo risolveremo definitivamente l’incubo della pizza che si attacca alla teglia.

Il segreto dello strutto

Inutile sottolineare quanto sia frustrante compiere tutti i passaggi nel modo giusto con l’impasto, andare in cottura, e tirare fuori dal forno una pizza completamente incollata alla teglia. Il più delle volte ci troviamo addirittura a dover ricominciare da capo, proprio perché non ce la sentiamo a presentare il piatto in quelle condizioni. Bene, al fine di non ritrovarsi più in una situazione del genere, consigliamo di fare come segue.

Spirulina

Una volta che siamo pronti ad infornare l’impasto, prendiamo la teglia che andrà poi in forno e ungiamola con dello strutto. Cerchiamo di coprire tutto il perimetro, compreso gli angoli. A questo punto versiamo sopra un pugno di farina e, con le dita o con uno strumento a nostra scelta, distribuiamola per tutta la teglia. Solo a questo punto mettiamo l’impasto e andiamo in cottura. Basta questa piccola e semplice accortezza per non ritrovarsi, pochi minuti più tardi, a dover combattere con una pizza incollata e immangiabile. Provare per credere.

Recommended Articles

Leave a Reply