È la carne più buona ed economica ma in realtà in pochi la conoscono

e-la-carne-piu-buona-ed-economica-ma-in-realta-in-pochi-la-conoscono

Ogni volta che si vuole preparare una grigliata o un succulento arrosto, si spendono sempre molti soldi. Ma è possibile realizzare un gustoso barbecue senza spendere troppo?

La risposta è sì.

Spirulina

L’errore è comprare sempre gli stessi tagli di carne che solitamente hanno un costo elevato.

Questa è la carne più buona ed economica ma in realtà in pochi la conoscono.

Picanha

In realtà è un taglio di carne di manzo. In Italia è davvero poco conosciuto, ma è così saporito che quasi non deve essere condito per poterlo gustare la meglio. Si sta parlando della picanha brasiliana e argentina, ovverosia la sottofesa di manzo o codone. Questa parte del bovino ha una carne tenera e succulenta ed ha uno spesso strato di grasso commestibile.

Il costo di questo taglio si aggira sui 10 euro al chilo e solitamente viene venduto in un’unica parte. Essendo poco conosciuto qui in Italia, per comperarlo bisogna richiederlo al macellaio di fiducia o al banco delle carni al supermarket.

Come cucinarla

I modi migliori per cucinare la picanha sono farla alla griglia, in padella o al forno.

In tutti e 3 i modi conviene condirla il meno possibile, solo un po’ di sale grosso, poiché il grasso che contiene basta a dare tutto il sapore necessario. 

Alla griglia e in padella

Per cucinarla alla griglia e in padella conviene tagliare il pezzo, realizzando delle braciole alte due dita, avendo cura di mantenere la parte grassa. A questo punto le braciole vanno messe scondite sulla griglia o in padella, fare in modo che il grasso si sciolga e lasciarle al sangue. Solo alla fine cospargerle di sale grosso. Il risultato sarà incredibile.

Al forno

Per cucinare la picanha al forno si consiglia di dividere il pezzo da 1 kilo in due parti e cuocerlo così com’è, condendolo solo con sale grosso. Cuocere per 20 minuti a 200 gradi e buon appetito!

È la carne più buona ed economica ma in realtà in pochi la conoscono: la picanha.

Recommended Articles

Leave a Reply