Celebrare Diwali a Milano, con il menu speciale di Ritu Dalmia

celebrare-diwali-a-milano,-con-il-menu-speciale-di-ritu-dalmia

Cittamani racconta l’India e la sua Festa delle Luci, con gli auguri di una chef a cavallo tra due culture

diwali-@salepepe-

Sale&Pepe

Oggi anche a Milano si celebra il Natale Indiano, il Diwali. La chef indiana Ritu Dalmia ci racconta qualche piatto che ha preparato per celebrarlo nel suo ristorante, il Cittamani di Milano. 

Cittamani
è la figura femminile del Buddha. A Milano è anche il ristorante aperto nel 2017 dalla chef indiana Ritu Dalmia, autrice di libri di cucina, celebre volto TV con programmi dedicati e nota imprenditrice nel suo Paese, con otto locali che fanno parte del gruppo Diva Restaurants, ristoranti ispirati… all’Italia, perché questa straordinaria chef è innamorata della nostra cucina, al punto che una delle sue trasmissioni televisive in patria si chiama Italian Khana. Appassionata delle cucine del mondo, ambasciatrice dell’eccellenza della gastronomia e dei prodotti italiani in India, Ritu Dalmia – che si definisce una food teller, una cantastorie del cibo indiano – oggi divide il suo tempo tra la madrepatria e la nostra Penisola, dove oltre a Cittamani ha aperto, con Viviana Varese e sempre a Milano, Spica, cucina etnica proveniente da tutto il mondo.

Ritu Dalmia

192565Rimasta bloccata in India per mesi con l’avvento della pandemia, Ritu si è data alla ricerca e allo studio di ingredienti che poco conosceva, facendoli propri e incorporandoli nei suoi piatti, con eccellenti risultati. «Al tempo, conoscevo e usavo quello che oggi considero un numero limitato di spezie» spiega Ritu «Adesso riesco a infondere una vera sinfonia di sapori nelle mie ricette». Una pausa forzata che si è fortunatamente trasformata in una crescita personale e professionale, un’evoluzione di gusti e colori che oggi caratterizza i piatti di Cittamani, che dopo un lungo periodo di solo delivery ha riaperto i battenti a Brera, in piazza Mirabello.

Cittamani si conferma un luogo di comfort, ideale per mangiare ma anche chiacchierare, per bere un drink, per scoprire un sapore nuovo, per condividere un’esperienza culinaria con un amico. Per festeggiare, come oggi.

Il Diwali o Festa delle Luci

Ogni anno in autunno l’India si illumina per celebrare una delle sue festività più significative e sentite, il Diwali, o Festa delle Luci. In questa occasione case, cortili, giardini e tetti si illuminano della luce di candele e lampade tradizionali chiamate diya, per celebrare la vittoria della Luce sulle Tenebre, del Bene sul Male. Una festa che celebra anche la salute e il benessere, un augurio di prosperità economica. Il 4 novembre la chef Ritu Dalmia presenta a Cittamani un menu speciale alla Festa delle Luci, con piatti come il Badam ka halwa (il suo dessert preferito) o il Kheer. Di entrambi la chef ci regala la ricetta.

Badam ka halwa

192560Ingredienti per 3-4 persone:
 200 g di mandorle – 200 ml di latte – 200 g di zucchero – 100 ml di ghee (burro chiarificato) – 5 fili di zafferano, bagnati in 2 cucchiai d’acqua – 4 baccelli di cardamomo, schiacciati in un pestello e mortaio, scartata la buccia – 100 ml di acqua – Mandorle a lamelle per la decorazione – 20 ml di ghee da aggiungere alla fine

Procedimento 

1) Da fare il giorno prima: immergete tutta la notte le mandorle nell’acqua. 

2) Il giorno successivo rimuovete la buccia, tenete da parte qualche mandorla per la decorazione. Macinate le mandorle con metà del latte per formare una pasta liscia.

3) Successivamente sciogliete il ghee in una casseruola. Aggiungete l’acqua e portate a bollore, dopodiché spegnete il fuoco e aggiungete lo zucchero, fino a farlo sciogliere completamente.

4) Poi, accendete di nuovo il fuoco a fiamma bassa, aggiungete la pasta di mandorle ed equilibrate con latte cardamomo e zafferano. Continuate a mescolare a fuoco medio.

5) Si vedrà l’halwa iniziare a ispessirsi, da un lato si seccherà e inizierà a rompersi. Continuate a mescolare per circa 15-20 minuti, finché non diventerà di un bel colore marrone. Aggiungete il ghee, mescolate bene e servite caldo con i fiocchi di mandorla.

Kheer

192561Ingredienti per 5-6 persone:
 80 g di riso bianco – 1l di latte parzialmente scremato – 100 g di zucchero bianco – 10 g di mandorle – 10 g di uvetta – 10 g di pistacchi non salati – 10 g di arachidi – 10g di ghee burro chiarificato) – 5 g di cardamomo verde – Zafferano in pistilli per decorazione

Procedimento

1) Mettete in ammollo il riso in una ciotola con acqua per 2-3 ore.

2) In un’altra pentola, portate a bollore il latte, aggiungete il cardamomo e il riso, e cucinate a fuoco lento finché il riso non assorbirà 3/4 di latte, dopodiché togliete il cardamomo.

3) Mescolate frequentemente affinché il riso non si attacchi al fondo.

4) Intanto, in un’altra padella, caramellate la frutta secca con il ghee. 

5) A questo punto, aggiungete alla pentola col riso, lo zucchero e mescolate per 5 minuti. Poi aggiungete metà frutta secca e mescolate per altri 5 minuti.

6) Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Quando è freddo, decorate con il resto della frutta secca caramellata e lo zafferano in pistilli. Da servire freddo.

novembre 2021

Francesca Tagliabue

Recommended Articles

Leave a Reply