Burro scaduto? Non buttarlo! Ecco come riutilizzarlo

Ti sei accorto che il burro è scaduto? Non buttarlo nella pattumiera! Ecco come riutilizzare il burro scaduto: un’idea super geniale che non ti saresti mai immaginato

burro da riutilizzare
Foto di rodeopix da Pixabay

Il burro è uno degli ingredienti da cucina più utilizzato nelle ricette sia dolci che salate. Ottime per realizzare secondi piatti gustosi e cremosi, primi piatti semplici come ad esempio le fettuccine all’Alfredo o una perfetta pasta frolla. Certo è che non sempre finiamo di consumarlo prima della scadenza e la prima cosa che facciamo è buttarlo: cosa sbagliatissima! Esiste un rimedio sorprendente per riutilizzarlo evitando così sprechi inutili. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Il metodo sorprendente per riutilizzare il burro scaduto

burro aperto
Foto di congerdesign da Pixabay

Abbiamo già visto come alcuni ingredienti da cucina possono essere riutilizzati per altri scopi. Così come per gli altri prodotti, anche il burro scaduto può essere utilizzato in un modo alternativo che non tutti conoscete. Sapevate che il burro è ottimo per pulire le superfici in legno? Avete capito bene!

Tutto ciò che dovrete fare è passare il burro sulla superficie interessata da macchie, lasciarlo agire per minimo un’ora dopodiché sciacquarlo con un panno umido ed asciugare la parte. Oltre a questo, potete utilizzare il burro anche per rimuovere le macchie di inchiostro dai capi d’abbigliamento, per eliminare gli odori sgradevoli dalle mani come, ad esempio, quello della cipolla.

Strofinate una noce di burro tra i palmi della mani e procedete con il classico lavaggio con sapone ed acqua fredda: il risultato vi sorprenderà! Infine il burro è ottimo anche per alleviare i dolori. Dopo aver sbattuto, massaggiatelo sulla parte interessata e sentirete che sollievo! Dei semplici rimedi, efficaci ed economici, di cui non tutti ne sono a conoscenza. Non vi resta che provare e vedere i risultati con i vostri occhi.

Recommended Articles

Leave a Reply