15 gelaterie a Milano da non perdere

15-gelaterie-a-milano-da-non-perdere

Vagate per Milano in cerca di un gelato artigianale che possa soddisfare le vostre voglie e allo stesso tempo rispettare criteri di qualità ormai fondamentali? Ecco 15 gelaterie che si distinguono per un’offerta creativa e attenta alle materie prime.

Artico

Costante ricerca, prodotti a filiera corta, rispetto della stagionalità. Ecco cosa troverete da Artico, dove i gelati vengono prodotti ogni giorno nel laboratorio (a vista) sotto la guida del gelatiere Maurizio Poloni. «Garantiamo la qualità dei nostri prodotti utilizzando i migliori ingredienti d’Italia: nocciole del Piemonte IGP, pistacchio puro di Bronte, mandorla pura di Sicilia, noci nostrane dell’Etna e prodotti locali d’eccellenza provenienti da piccoli produttori come lo zafferano, il miele a filiera corta, i formaggi e la frutta di stagione».

Via Luigi Porro Lambertenghi 15 – Via Dogana 1 – Via Brera 29 – Via Pacini 17

Alberto Marchetti

Da Torino a Milano, Alberto Marchetti non ha bisogno di troppe presentazioni. «Uso solo materie prime che vado a trovare personalmente girando per l’Italia, attingendo in particolar modo al tesoro dei Presidi di Slow Food. Slow Food sostiene che il cibo debba essere “buono, pulito e giusto”. Ecco: io faccio miei questi tre valori nel preparare il mio gelato. Il primo passo è essere trasparenti, raccontarvi per filo e per segno quali ingredienti usiamo, dove li troviamo, come li trattiamo: nei miei gelati ci sono solo cose scelte con cura, nulla di più». Un gelato eccellente nella sua semplicità, che punta a raccontare ingredienti autentici, dal Pistacchio di Bronte alla Farina Bona, una farina di mais Presidio Slow Food.

Viale Monte Nero 73

Ciacco

Ciacco Gelato nasce dalla passione di Stefano Guizzetti, chimico e gelatiere, di offrire un gelato non solo artigianale, ma anche più digeribile e senza sprechi, senza alcun tipo di additivi, artificiali o naturali che siano. Un obiettivo raggiunto attraverso tecniche all’avanguardia come la lattofermentazione, che permette di usare il 100% della frutta e ottenere maggiore intensità attraverso gli oli essenziali degli agrumi. Fra le specialità c’è il gelato gastronomico, che punta a cambiare il nostro concetto di gelato, abbinandolo anche a ricette salate della cucina italiana. Qualche esempio: il sorbetto alla carbonara, servito con guanciale croccante, pepe e pecorino, e il sorbetto alla salsa tonnata, con il roast beef di vitello e i capperi di Pantelleria.

Via Spadari, 13

Gusto 17

Ogni giorno, a partire da zero, Gusto 17 trasforma ingredienti freschi e di stagione in gelati indimenticabili. Solo 16 gusti più 1, il numero 17, ovvero “Il Gusto del Desideri”, sempre diverso e creato ispirandosi ai suggerimenti condivisi dai clienti sui social o in negozio.
«Per prima cosa si preparano i gusti frutta, a base acqua, che poi si fanno mantecare a -8 °C. Quelli con il latte (pastorizzato la sera prima), mantecati a -10 °C, vengono dopo, così evitiamo che il lattosio entri a contatto con le ricette che ne sono prive. Facciamo grande attenzione alle intolleranze perché vogliamo che i nostri gelati siano una gioia per tutti» racconta il gelataio Vincenzo Fiorillo, intervistato da Angela Odone per La Cucina Italiana.

Via Savona 17 – Via Cagnola 10 – shop all’interno di Vòce Aimo e Nadia, Eataly e La Rinascente a Milano

Paganelli

La gelateria Paganelli racconta una lunga storia di famiglia, iniziata da nonno Ugo nel 1930 e portata ora avanti da Francesco. Qui troverete una vasta scelta, dalle creme più classiche fino alla selezione di sorbetti al vino (ogni volta diversi), passando per abbinamenti creativi nati dall’incontro di materie prime selezionate.

Via Adda, 3

Gelato Giusto

Pochi gusti, ma buoni. Vittoria Bortolazzo coniuga la sua formazione da pasticcera con la passione per il gelato: nella sua gelateria non vengono usati grassi vegetali idrogenati, aromi artificiali, coloranti e conservanti, ma soltanto ingredienti freschi, dal latte di mucche lombarde alla migliore frutta di stagione. I gusti sono classici, ma non mancano proposte mensili da non lasciarsi scappare, come il gelato al basilico o alla lavanda e ribes nero.

Via San Gregorio 17

Terra Gelato

Massimo Grosso e di Francesco Sampò hanno creato questa gelateria per valorizzare le materie prime regionali, attraverso una selezione fra le eccellenze italiane a marchio DOP e IGP. Il gelato – senza alcun tipo di additivo – viene mantecato tutti i giorni utilizzando Latte Fieno di Montagna del Sud Tirolo, derivato da mucche foraggiate con erba fresca e fiori di campo nei masi di alta quota. I gusti rispecchiano la tradizione italiana: nocciola tonda delle Langhe IGP, pistacchio salato di Bronte, zabaione con Marsala IGP e così via, alle quali si aggiungono proposte a base di superfood come semi di chia. Da non perdere i semifreddi.

Via Vitruvio 38

Il massimo del gelato

La gelateria – che prende il nome dal suo ideatore Massimo Travani – punta tutto sulla qualità degli ingredienti, sempre freschi e naturali. I gusti sono classici, senza troppe stravaganze, ma c’è una bella sorpresa: il protagonista assoluto è il cioccolato, presente in ben 10 versioni imperdibili, come il 100% cacao, criollo, cioccolato con peperoncino, con cannella, con arancio farcito candito e Grand Marnier.

Via Lodovico Castelvetro 18

Out of the box

La gelateria artigianale in zona Porta Venezia e Porta Romana dove assaggiare creme irresistibili, come quella alla ricotta e fichi o al mascarpone e gianduia. Ma la sua peculiarità sta nel gelato crudo e plant based, ideale per chi segue una dieta vegana: il gelato crudo, sia nei gusti alla crema che alla frutta, è preparato senza usare latte, ma solo con la materia prima, acqua, agave o nettare del fiore del cocco. Da provare anche la pasticceria raw.

Via Malpighi 7 e Corso Lodi 19

Antica Gelateria Sartori

Il chiosco Antica Gelateria Sartori nasce nel 1937 ed è una tappa storica in città, imperdibile quando si è di passaggio in Stazione Centrale. Il suo punto di forza sta nella semplicità dell’offerta: i sapori sono quelli classici, come il nocciolato, il pistacchio, il fiordilatte, ma anche gusti ispirati alla tradizione, come malaga, noce, torrone e zabaione. In più, granite di frutta da gustare rigorosamente nella brioche siciliana.

Piazza Luigi di Savoia | Angolo Via Pergolesi

Lo Gnomo Gelato

Ricerca negli ingredienti di prima scelta e gusti stagionali: questa è l’anima di GnomoGelato, nata grazie all’unione di Andrea Bistaffa, Francesca Acquaviva e Marco Summonte. Qui potrete trovare gelati, ma anche semifreddi, biscotteria e cioccolateria. Ogni mese sarà possibile assaggiare nuovi gusti, da quelli più classici a quelli esotici. Imperdibili le diverse versioni di gelato al cioccolato.

Via Francesco Cherubini 3 

Latteneve

Materie prime di qualità, come il cioccolato monorigine, la liquirizia della Calabria o le nocciole IGP del Piemonte. La gelateria sui Navigli si distingue per la sua attenzione alla stagionalità, non solo verso gli ingredienti, ma anche attraverso idee originali dedicati alle varie festività, come la crema colomba per il periodo di Pasqua. Il desiderio di fare rete con il vicinato ha dato vita anche a quattro gusti di gelato da assaggiare al Tenoha Ramen Club: Yuzu, Matcha, Wasabi piccante e Sesamo Nero.

Via Vigevano 27

La Gelateria della Musica

Da musicista jazz a gelataio: questo è stato il percorso di Fabio Brigliadoro, che nel 2008 ha aperto il suo primo punto vendita coniugando la sua passione per la musica a quella del gelato. E non soltanto battezzando i diversi gusti con i nomi di cantanti e cantautori. Nella sua produzione artigianale si sente tutta l’imprevedibilità di un pezzo jazz, ogni volta diverso da se stesso, ma sempre intriso della stessa passione. Ingredienti sempre freschissimi, gusti classici e originali, a partire dai diversi tipi di pistacchio e fondente, ai sapori dei ricordi, come pane, burro e marmellata.

Via Abamonti 2 – Via Lodovico Il Moro, 3

Gelateria Concordia

Sono 20 anni Marco Serralunga delizia i suoi clienti attraverso una selezione di prodotti sempre freschi, italiani e un processo artigianale, senza uso di aromi artificiali o conservanti. Dai golosi e imperdibili gusti al cioccolato fondente e cremino, fino ai freschi gelati alla frutta e ai sorbetti. Possibilità di richiedere gelati adatti ai celiaci.

Corso Concordia 11

Recommended Articles

Leave a Reply