pierogi di patate e formaggio 1

Ricetta pierogi di patate e formaggio

Questi pierogi di patate possono essere preparati con prodotti di base della cucina, anche se vi fareste un favore se cercaste il formaggio salato quark che si usa in Polonia. Siate pazienti con i primi pierogi: sigillare il ripieno all’interno del raviolo richiede un po’ di pratica, ma la pratica stessa è piacevole. Potete mangiare i pierogi subito dopo averli bolliti, oppure passarli in padella con il burro fino a renderli croccanti e servirli con il barszcz, un borscht polacco leggero.

icon clock large
Tempo totale
1 h 30 min
icon difficulty easy
Difficoltà
Facile
recipes hero d92f35bf
Simple Tasty Recipes

Ingredienti per 24-30 porzioni

  • PER L’IMPASTO:
    255 grammi di farina integrale (preferibilmente non sbiancata), più altra se necessaria
    1 cucchiaino di sale
    3 cucchiai di burro non salato
    1 uovo grande, sbattuto

    PER IL RIPIENO:
    Mezzo chilo di patate a pasta cerosa o a pasta normale
    Sale e pepe
    3 cucchiai di burro non salato
    3 cipolle gialle medie (circa 226 gr ciascuna), tritate finemente
    ½ tazza di formaggio quark, ricotta o panna acida (circa 110 gr)

    PER SERVIRE:
    Burro, per friggere (facoltativo)
    Panna acida, per guarnire
    Prezzemolo fresco tritato o aneto, per guarnire

Tempo totale

  • Tempo di preparazione
    1 h 20 min
  • Tempo di cottura
    10 min

Ricette correlate

Procedimento

  1. Preparare l’impasto: Aggiungere la farina e il sale in una grande ciotola; sbattere per combinare il tutto. In un pentolino, scaldare 1/2 tazza d’acqua e il burro a fuoco medio-alto finché il burro non si scioglie, circa 3 minuti. Versare gradualmente il liquido al burro nella farina, mescolando man mano che lo si aggiunge. (A questo punto l’impasto sarà piuttosto friabile e sfaldato, come una pasta per biscotti). Aggiungere l’uovo fino ad amalgamare il tutto, quindi spostare l’impasto su una superficie leggermente infarinata e impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo, da 5 a 7 minuti. Coprire l’impasto con un asciugamano inumidito o con pellicola trasparente e lasciarlo riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

  2. Preparare il ripieno: Sbucciare le patate e tagliarle a cubetti di un centimetro. Aggiungerle in una pentola grande, cospargerle con 1 cucchiaio di sale e coprirle con acqua fredda per circa 5 cm. Portare a ebollizione a fuoco vivo e continuare a cuocere a fuoco lento finché le patate non saranno tenere, circa 25 minuti.

  3. Mentre le patate cuociono, preparare le cipolle: In una padella grande, sciogliere il burro a fuoco medio-alto. Aggiungere le cipolle, salare e pepare generosamente e cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando saranno dorate e ammorbidite, circa 12 minuti. Tenere da parte circa 1 tazza di cipolle per guarnire e aggiungere il resto in una ciotola media.

  4. Trasferite le patate cotte in un colino per farle scolare, quindi trasferitele nella ciotola media con le cipolle. Aggiungere il formaggio, mescolare, salare e pepare generosamente e lasciare raffreddare.

  5. Portare a ebollizione una grande pentola d’acqua molto salata a fuoco vivo.

  6. Preparare i cartocci: Tagliare l’impasto in due pezzi uniformi. (Lasciare un pezzo sotto l’asciugamano per mantenerlo umido mentre si lavora con l’altro pezzo). È inoltre necessario avere a portata di mano una piccola ciotola di farina, una ciotola d’acqua e un asciugamano per tenere le mani pulite. Spolverate un po’ di farina su una teglia da forno (per tenere i pierogi) e sulla vostra superficie di lavoro, quindi stendete una porzione di pasta fino a raggiungere uno spessore di circa 3 mm. Con un tagliabiscotti da 76 mm o un bicchiere rovesciato, formare 12-15 dischi di pasta. (Conservare e conservare i ritagli di pasta per poterli lessare come pasta rustica, in una zuppa o per un altro uso).

  7. Assemblare i pierogi: lavorando con un disco alla volta, versare un cucchiaio scarso di ripieno al centro. Piegare la pasta a metà per racchiudere il ripieno, unendo i bordi per formare una mezzaluna. Stringete i due lati in alto, poi scendete su entrambi i lati, pizzicando la pasta sopra il ripieno e spingendo il ripieno quando necessario, assicurandovi che l’impasto di patate non rompa il sigillo. Se necessario, si può immergere il polpastrello in acqua e inumidire la pasta in alcuni punti per far aderire i due lati.

  8. Per formare un motivo rustico sulla guarnizione curva, pizzicare il bordo arrotondato sotto con l’indice e il medio e premere una rientranza sulla parte superiore con il pollice, procedendo lungo il bordo arrotondato. Trasferite il tutto sulla teglia preparata. (Se vi siete sporcati le dita di ripieno, immergete i polpastrelli nella ciotola d’acqua e poi asciugateli sull’asciugamano).

  9. Ripetere l’operazione con i dischi rimanenti, quindi ripetere l’intero processo con la porzione di pasta rimanente. Dovrete lavorare abbastanza velocemente, perché i pierogi possono essere più difficili da sigillare se iniziano a seccarsi. (Se si cucinano i pierogi in un secondo momento, trasferirli sulla teglia in freezer fino a quando non sono congelati, quindi trasferirli in un sacchetto richiudibile e congelarli).

  10. Per cuocere i pierogi, aggiungere un singolo strato di pierogi alla pentola d’acqua bollente. Lasciarli cuocere finché non salgono in superficie, circa 2 minuti, quindi cuocere altri 2 o 3 minuti finché non si gonfiano (con i pierogi congelati, sarà necessario aumentare il tempo di cottura di un paio di minuti). Con un cucchiaio forato trasferite gli gnocchi cotti in uno scolapasta per farli scolare, quindi lessate gli gnocchi rimanenti.

  11. Se si desidera friggere i pierogi in padella, lavorando in lotti, sciogliere 1 o 2 cucchiai di burro in una padella grande a fuoco medio-alto fino a quando non si formano delle crepe. Aggiungere alcuni pierogi bolliti in un unico strato per evitare il sovraffollamento e cuocere fino a quando non saranno croccanti e dorati, da 1 a 2 minuti per lato. Ripetere l’operazione con i pierogi rimanenti, aggiungendo burro se necessario.

  12. Servire caldi. Ricoprire con il burro rosolato dalla padella, le cipolle riscaldate, la panna acida e le erbe.

ABBONATI GRATUITAMENTE

Hai realizzato questa ricetta?

Posta la foto del piatto su Instagram e taggaci su @1900cucina e usa l’hashtag #1900cucina

Partecipa al contest e vinci prodotti gratis!

Invia 10 video ricette con tartufo e ricevi 100€ di prodotti al tartufo TrufflEAT® gratis!

Verranno pubblicate sul blog e su Instagram.

Inviale a: redazione@1900cucina.it

Ricette correlate
ABBONATI GRATUITAMENTE
Seguici sui social e rimani aggiornato.

© Tutti i diritti riservati