Weekend gourmand nell’Istria slovena: la scoperta del gusto

weekend-gourmand-nell’istria-slovena:-la-scoperta-del-gusto
Weekend gourmand nell'Istria slovena: la scoperta del gusto

Sfoglia gallery

Un viaggio diverso, tra tartufi, branzini, fuzi, bobici, ulivi, vini. E un paesaggio pieno di storia e bellezza. Ecco il nostro tour tappa per tappa

Dici Istria, pensi Croazia. Invece no, c’è anche tutta una parte slovena meno conosciuta perché si tende a proseguire oltre, ad andare più giù. Così facendo, ci si perde questa terra meravigliosa di passaggio e di confini, di influenze continue, anche e soprattutto in cucina: tartufi, branzini, fuzi, bobici, ulivi, vini. Sempre qui si trovano anche le saline più a nord del Mediterraneo e la patria del violinista Giuseppe Tartini. Insomma, ce n’è da vedere e da gustare.

Il consiglio è di girarla senza troppe mete fisse e orari, di perdervi nelle strade sterrate dell’entroterra e di alternare le zone di mare a quelle più interne, sempre meno battute.

Un’idea potrebbe essere quella di affidarvi a Laganini che con la sua macchina d’epoca organizza tour alla scoperta della Slovenska Istra e di tutta la gente che la abita. Gente con un cuore grande, che dalla storia ha imparato soprattutto a non chiudere le porte, avendo ben chiaro il valore prezioso dell’ospitalità.

Il nostro tour nella gallery sopra, tappa per tappa

LEGGI ANCHE

Weekend gourmand in Garfagnana

LEGGI ANCHE

Viaggio Gourmand nella Sila

LEGGI ANCHE

Weekend gourmand a Parma: tutti gli indirizzi per mangiare le tre «regine emiliane»

Recommended Articles

Leave a Reply