Tutti commettono questo errore quando si ritrovano con la farina scaduta in dispensa

tutti-commettono-questo-errore-quando-si-ritrovano-con-la-farina-scaduta-in-dispensa

Giugno 10, 2021Virgilia Panariello

Se vi ritrovate con della farina scaduta in dispensa non buttate via e scoprite i possibili usi alternativi così da evitare sprechi.

Alzi la mano chi non si è mai ritrovato con un pacco di farina scaduto in dispensa. Accade spesso soprattutto quando si fa una grande scorta solo perchè il supermercato l’ha messa in offerta. Per limitare sprechi noi di Mammeincucina ti sveliamo qualche trucchetto così non butterete nella pattumiera la farina scaduta ed eviterete di commettere questo comune errore. Nessuno immaginerà l’utilizzo alternativo della farina che di solito si utilizza per la preparazione di torte, biscotti, pane, muffin e scaloppine. Scopriamo come evitare sprechi e utilizzare comunque la farina scaduta.

Farina scaduta e i suoi possibili usi alternativi

Molte persone sono molto attente ad evitare sprechi, non immaginate di quanto cibo si ritrova spesso nella pattumiera. Talvolta a causa di una nostra distrazione, magari è stato conservato male o si è cucinato più del dovuto. Ma diversi alimenti cotti o avanzati si possono riutilizzare. Se avete preparato una torta e vi avanzano gli albumi perchè avete utilizzato solo i tuorli, ecco come riutilizzarli, cliccate qui e lo scoprirete.

viso
(Freepik photo)

Talvolta si fanno scelte saggie, ponendo attenzione su oggetti riciclabili, utilizzando materiale biodegradabile e proprio a casa commettiamo l’errore di buttar via la farina. Talvolta basta poco per riutilizzare alimenti scaduti, precisiamo che la farina scaduta non si può utilizzare per le preparazioni culinarie. Anche se sulla confezione c’è scritto DA CONSUMARSI PREFERIBILMENTE ENTRO la data di scadenza è puramente indicativa. La farina si può utilizzare oltre il tempo indicato ma non in cucina ecco come.

-Pulire il rame e acciaio. In casa sicuramente avete delle pentole in acciaio e rame, non solo anche utensili, la farina potrebbe essere di grande aiuto. Dovrete preparare una crema a base di farina scaduta con un pò di aceto e sale, regolatevi con le quantità dovrete ottenere una pasta cremosa e granulosa. Applicate sugli oggetti da lavare e noterete la differenza. Sciacquate con abbondante acqua calda e poi asciugate.

-Maschera viso e capelli. Dopo aver visto come preparare la maschera viso con l’avocado, provate con la farina scaduta. Mettete in una terrina circa 200 g di farina scaduta, 125 g di yogurt bianco, un pò di olio extravergine d’oliva e circa 20 g di miele. Con una spatolina mescolate bene. Fermatevi quando otterrete un composto omogeneo e cremoso. Distribuitelo su tutto il viso e lasciate in riposo per 15 minuti e poi procedete al risciacquo. Per i capelli dovete procedere allo stesso modo sopra indicato, ma è necessario aggiungere al composto un pò di acqua tiepida. Mescolate bene e poi distribuite la maschera ottenuta su tutta la lunghezza dei capelli. Dopo 10 minuti circa lavate i capelli come di consueto e noterete che la chioma è luminosa e splendente.

-Sapone. E’ soddisfacente preparare il sapone in casa ecco come procedere. E’ necessario avere il sapone di Marsiglia solido, ne grattugiate un pò in un pentolino, aggiungete dell’acqua calda, un pò di farina scaduta. Per non sbagliare tenete conto che se volete preparare mezzo chilo di sapone occorre un cucchiaio di farina. Con un cucchiaio di legno mescolate bene e dopo 10 minuti spegnete e otterrete così il sapone.

-Colla per il bricolage. Se avete piccoli in casa torna davvero utile, soprattutto se occorre poco tempo e pochissimi ingredienti. In una pentola versare dell’acqua a cui andrete ad aggiungere la farina scaduta. Con un cucchiaio di legno mescolate bene solo così eviterete la formazione di grumi. Adesso fate riposare per un giorno intero il composto.

-Profumatore nei cassetti. Possono tornare utili se volete avere sempre dei cassetti profumati. In una ciotola mettete acqua calda e farina, aggiungete qualche goccia di olio essenziale che preferite. Potete scegliere tra lavanda, gelsomino, agrumi e formate dei panetti o dischetti, utilizzando delle formine o il coppapasta e poi fate seccare bene per qualche giorno. Riponete nei cassetti, scarpiera e armadio così ogni volta che aprirete sentirete un bel profumo.

-Repellente per formiche. Con l’arrivo della stagione estiva le formiche possono invadere i balconi e terrazzi, possiamo ritrovarceli in cucina. Ma con questa soluzione potrete allontanarle facilmente. Spolverizzate la farina intorno alle piante o vicino a fessure dove le formiche potrebbero entrare. Aggiungete qualora dovesse finire, magari il vento possa spostarla via.

Quindi evitate sprechi e riutilizzate così la farina scaduta, anche lo yogurt si può riutilizzare, ecco in che modo!

Recommended Articles

Leave a Reply