Trofie al pesto, il procedimento e i trucchi per un condimento da re

trofie-al-pesto,-il-procedimento-e-i-trucchi-per-un-condimento-da-re
  1. Uno dei classici primi piatti italiani, le trofie al pesto, il tipico battuto ligure;

    con il suo sapore intenso e profumo inebriante di basilico, è un piatto molto amato che piace a tutti.

Il pesto ligure, o alla genovese, è un noto condimento tradizionale a base di basilico: una salsa cruda, con ingredienti amalgamati a freddo.

Per la riuscita del pesto è essenziale l’utilizzo di ingredienti di qualità, per un risultato finale perfetto;

secondo la tradizione occorrono:

foglie di basilico di Pra’, olio extra vergine di oliva della Riviera Ligure, pinoli italiani (meglio pisani), Parmigiano-Reggiano DOP di almeno 30 mesi, Pecorino sardo DOP di almeno 10 mesi, aglio di Vessalico, sale marino grosso (meglio delle saline di Trapani).

Una condimento rapido da preparare mentre cuoce la pasta, le trofie il tipico formato di pasta utilizzato esclusivamente con il pesto alla genovese.

Una gustosa variante: trofie al pesto con patate e fagiolini

Alla ricetta base, aggiungete patate e fagiolini, per renderlo un piatto unico e completo, adatto anche per i vegetariani:

tagliate le patate a cubetti e i fagiolini a pezzetti; lessateli in acqua salata, scolateli, ed amalgamateli alle trofie al pesto.

Trofie al pesto, buonissime e appetitose

Ingredienti per 4 persone

  • 360 g di pasta del formato Trofie,
  • 60 g di basilico fresco,
  • 100 ml di olio extravergine d’oliva
  • 90 g di formaggio Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi,
  • 30 g di formaggio Pecorino Sardo DOP,
  • 20 g di pinoli,
  • 10 g di noci,
  • 2 spicchi di aglio,
  • un pizzico sale grosso.

Trofie al pesto

Preparazione

Mettete a cuocere la pasta in una pentola di acqua leggermente salata.

Pulite le foglie di basilico e preparate il pesto alla genovese:

mettete nel bicchiere del frullatore le foglie di basilico con il parmigiano e il pecorino grattugiati, pinoli e noci, l’aglio privato dell’anima e un pizzico di sale grosso, e iniziate a frullare ad intermittenza (per non scaldare e rovinare il pesto),

unite l’olio extravergine di oliva a filo continuando a frullare fino ad ottenere una crema omogenea.

Versate il pesto in un tegame, scolate le trofie e saltatele nel tegame per amalgamare il sugo.

Trofie al pesto

ricette dal blog Caos&Cucina 

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef

e mettete un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

Recommended Articles

Leave a Reply