Symposium, il panettone lussuos di Lea Gasparoli che unisce artigianalità e alta moda

symposium,-il-panettone-lussuos-di-lea-gasparoli-che-unisce-artigianalita-e-alta-moda

Il progetto, ideato da Lea Gasparoli, ha inizio all’incirca un anno e mezzo fa e si chiama Rivoluzione Bellezza. L’obiettivo è quello di riqualificare e divulgare le “bellezze” del nostro Paese attraverso l’educazione alla cultura della bellezza e la valorizzazione del Made in Italy. Oggi, infatti, in un momento così particolare per l’Italia, è fondamentale tutelare e sostenere creatività ed eccellenza, ponendo l’attenzione principalmente sui comparti maggiormente compromessi (ma che rappresentano il cuore del Made in Italy): enogastronomia, moda, artigianato, arte; supportando i piccoli produttori, gli

artigiani, le aziende di nicchia che, nonostante tutto, continuano a mettersi in gioco e ad investire sulla qualità anche nei momenti in cui, certamente, la scelta più facile sarebbe quella di chiudere tutto fino a… “data da destinarsi”.

Tutti i panettoni Symposium sono in edizione limitata

Solo le buone tradizioni italiane ci salveranno

In questo periodo di incertezze, in cui non è possibile fare progetti a lungo termine, in cui viene messa in discussione ogni abitudine e ogni consuetudine, c’è solo un “oggetto” che ci farà sentire ancora, nonostante tutto, legati alle nostre tradizioni, quelle che sanno d’Italia: il simbolo dell’unione, dell’armonia, della famiglia, dell’amore, della festa, dell’Italia… il panettone.

Da qui l’idea di creare un panettone “di lusso” che rappresenti l’eccellenza italiana; che diventi simbolo di creatività, di arte, di moda; che esprima tutti i valori della tradizione in stretta connessione con i valori dell’estetica tipici della nostra società contemporanea. Il nome: Symposium. È un panettone in edizione limitata (un concetto, questo della limited edition, intrinseco nel brand).

Lo scopo di questo prodotto è ricordare sì l’importanza del convivio, ma “in chiave attuale”, per così dire, a numero chiuso. Fondamentale è stata la scelta delle materie prime e la ricerca dei produttori di nicchia, non solo per mettere a punto la ricetta ma anche per la costruzione del packaging. Palese infatti la connessione tra il mondo del food e quello del design, della moda e dell’arte in questo prodotto.

Panettoni artigianali in diverse varianti, dal cioccolato del Madagascar all'uva passa di Pantelleria - Il panettone di lusso unisce artigianalità e alta moda

Panettoni artigianali in diverse varianti, dal cioccolato del Madagascar all’uva passa di Pantelleria

La manodopera come valore aggiunto

«Sono convinta che oggi il vero valore sia la manodopera di eccellenza che diventa il cuore del mercato del lusso», ha specificato Lea Gasparoli, ideatrice del progetto.

Due le linee di produzione: haute couture e Prêt-à-Porter. Due i luoghi deputati alla produzione: un piccolo laboratorio di pasticceria siciliano, Brancato, a Siracusa; un altro legato ad un nome di rilievo nel mondo dei lievitati, quello di Mauro Morandin, a Saint Vincent (Brancato è allievo del papà di Mauro, il grande Rolando Morandin).

È stato scelto un artista contemporaneo, Marco Marciani, di Magliano Sabina, con lo scopo di «abbracciare l’Italia, da Sud a Nord. Per simboleggiare la forza, la grandezza, di un Paese unito. Di un Paese in cui credere ancora. Di un Paese che crede ancora in se stesso», ha chiarito l’ideatrice.

Il packaging

Per la linea Prêt-à-Porter, la scatola riproduce “Fluidità”, acrilico su tela 200×60 cm di Marco Marciani. La scatola è firmata dall’artista. Il packaging è realizzato da OndapackSud, un’azienda il cui credo sta nella qualità e nella sostenibilità, punti di riferimento durante l’intero processo produttivo.

Per la linea Haute Couture, la scatola artigianale è con chiusura a calamita, creata interamente a mano, rivestita da un’opera d’arte, l’acrilico su plexiglass 24×24 cm, in originale, firmata dallo stesso Marciani.

Per il packaging è stato scelto l'artista contemporaneo Marco Marciani - Il panettone di lusso unisce artigianalità e alta moda

Per il packaging è stato scelto l’artista contemporaneo Marco Marciani

Le varianti del panettone

Il laboratorio siciliano ha creato 4 varianti del prodotto:

Panettone artigianale classico agli agrumi. Con arance di Calabria, Limoni di Sicilia, uvetta sultanina.

Packaging: Prêt-à-Porter

Panettone artigianale al mandarino tardivo di Ciaculli (candito in vasca a cielo aperto per un minimo di 200 ore), arancia di Calabria, limone e credo canditi, uva passa di Zibibbo di Pantelleria (essiccata naturalmente al sole per 20-25 giorni dall’azienda agricola Konza Kiffi).

Packaging: Prêt-à-Porter

Panettone artigianale al cioccolato e arancia. Con cioccolato interno extra fondente (70%) di Amedei, un blend di varietà da Madagascar, Ghana, Equador, Venezuela; poi arance di Calabria candite in casa

Packaging: Prêt-à-Porter

Panettone artigianale al cioccolato. Con cioccolato extra fondente (70%) monorigine dal Madagascar di Amedei, poi note fruttate e tostate.

Packaging: Haute Couture – versione “nude” senza fiocco esterno, con fiocco interno

Le creazioni di Mauro Morandin

Panettone Tradizionale Galup nudo, rigorosamente con lievito madre, uvetta e arancia candita artigianelmente, di origine calabrese. «Se fossero tutti uguali non sarebbero artigianali», dice Morandin.

Packaging: Haute Couture, anche in versione Prive Couture (confezionata con nastro in grois gren nero e fucsia)

Recommended Articles

Leave a Reply