Strudel carbonara

strudel-carbonara

Lo strudel carbonara è una vera e propria delizia, un rustico assolutamente da provare, senza se e senza ma. Sì, perché se vi piace il genere non potrete non amarlo alla follia! Per renderlo ancora più stuzzicante (come se ce ne fosse bisogno!) oltre al pecorino grattugiato ho messo anche qualche pezzetto di pecorino a fettine, e vi assicuro che il risultato finale è di una golosità unica, provare per credere. Se quindi vi manca ancora qualche idea dell’ultimo minuto per domani o lunedì, questo strudel carbonara potrebbe fare al caso vostro. Noi ci sentiamo domani per un’altra ricettina al volo (se vi serve un piatto extra per il pranzo di domani, conservate gamberi e asparagi) e per gli auguri di Pasqua 😉

 

Procedimento per preparare lo strudel carbonara

Fate rosolare il guanciale a dadini e mettetelo da parte.

Sbattete le uova con pepe e pecorino grattugiato, quindi cuocetele in padella antiaderente per qualche minuto, mescolando spesso, in modo da renderle strapazzate, senza però farle rassodare troppo (continueranno la cottura anche in forno).

Srotolate la pasta brisée sulla sua carta forno, mettete al centro, di lungo (lasciando quindi i bordi liberi, 1/3 per lato), le uova, poi aggiungete il guanciale e infine anche il pecorino a fettine.

Richiudete la pasta sopra al ripieno, sovrapponendo il lembi tra di loro, sigillate bene i bordi, trasferite sulla teglia con tutta la carta forno, spennellate con latte e cuocete per circa 20 minuti in forno ventilato preriscaldato a 200°C.

Lo strudel carbonara è pronto: sfornatelo, lasciatelo intiepidire leggermente, quindi servitelo.

Ricette correlate

Recommended Articles