Spiedini di pesce a regola d’arte: ecco i trucchi per farli alla perfezione

spiedini-di-pesce-a-regola-d’arte:-ecco-i-trucchi-per-farli-alla-perfezione

Aprile 2, 2021Cristina Biondi

Se hai deciso di preparare gli spiedini di pesce ma non sai da dove iniziare devi assolutamente conoscere alcuni trucchi per farli alla perfezione.

Ideali per il pranzo di Pasquetta e perché no anche per quello di Pasqua, in alternativa al più classico abbacchio al forno con le patate o alle costolette fritte, gli spiedini di pesce sono un secondo piatto capace di mettere subito allegria.

Sarà perché ci ricordano l’aria di mare e le temperature più miti, fatto sta che questo secondo piatto, ottimo da gustare tutto l’anno, diventa un must con l’arrivo delle belle giornate. 

Non solo, se durante l’inverno siamo spesso portati a cuocerli nel forno, con l’arrivo delle belle giornate possiamo anche utilizzare una griglia e prepararli all’aperto, sul balcone o in giardino, proprio come faremmo con una grigliata di carne. Scopriamo allora i trucchi per preparare spiedini di pesce a regola d’arte. 

Ecco i trucchi per preparare spiedini di pesce alla perfezione

spiedini pesce trucchi
Fonte: Canva

Ottimi da gustare tutto l’anno ma anche se stiamo cercando una gustosa alternativa alla carne, per il pranzo di Pasqua o Pasquetta, gli spiedini di pesce sapranno regalarci grandi soddisfazioni. 

Prepararli non è difficile, basta solo seguire alcuni piccoli accorgimenti per raggiungere un risultato perfetto. Scopriamo i trucchi per realizzarli a regola d’arte. 

1) Scelta del pesce. Spesso nelle pescherie ce li vendono già preparati e infilzati. Se però ci vogliamo cimentare noi nella preparazione da zero dovremo innanzitutto decidere quali pesci mettere nel nostro spiedino. In genere un buon abbinamento può essere anelli di totani o calamaro ma anche seppioline, gamberi o mazzancolle se vogliamo una qualità più prelibata, e infine possiamo mettere alcuni pezzi di salmone o pesce spada tagliati a cubetti. Prima controllate naturalmente se ci sono delle lische e in tal caso procedete a toglierle con una pinza. Poi ovviamente ognuno potrà variare il pesce a seconda dei propri gusti personali. Importante è pulirlo alla perfezione prima di inserirlo sul bastoncino di legno.

2) Fare i pezzi tutti uguali. Per quanto possibile cerchiamo di inserire i pezzi tutti delle stesse dimensioni, questo ci permetterà di ottenere un cottura molto più omogenea. Infatti, se alcuni pezzi sono troppo grandi rischiano di rimanere crudi, al contrario quelli piccoli tendono a cuocere prima diventando poi duri e stoppacciosi.

3) Precottura a vapore. Se avete intenzione di cuocere gli spiedini alla griglia o sulla piastra possiamo procedere con questo facile trucco. Cuocere prima il pesce a vapore per circa 10 minuti poi assemblarlo nello stecchino quindi posizionarlo sulla griglia o sulla piastra. Lasciamo cuocere altri 10 minuti e poi condiamo con olio evo a crudo e sale. Saranno morbidissimi. 

4) Marinatura. Altrimenti c’è sempre la classica marinatura. Un altro trucco per rendere la carne tenera. Basterà metterli in un intingolo composto da olio, sale e limone e lasciarlo per almeno mezz’ora in frigorifero. Scoliamo il liquido e mettiamo sulla griglia. 

5) Pangrattato se cotti al forno o in padella. Nel caso in cui vogliate procedere alla cottura in forno o direttamente in padella potete anche passarli nel pangrattato in questo modo si formerà una deliziosa crosticina all’esterno. 

trucchi spiedini pesce
Fonte: Canva

6) Intervallare il pesce con le verdure. Un altro segreto per farli squisiti è intervallarli con una rondella di zucchina, un pezzettino di peperone, o un pomodorino, in questo modo il sapore acquisterà una marcia in più. 

E ora non resta che cuocere i nostri spiedini per un pranzo o una cena da leccarsi i baffi. 

Recommended Articles

Leave a Reply