Se vuoi combattere l’osteoporosi prova la ricetta del pollo all’ananas

se-vuoi-combattere-l’osteoporosi-prova-la-ricetta-del-pollo-all’ananas

Gennaio 15, 2021Cristina Biondi

Per combattere l’osteoporosi parti dalla tavola e consuma cibi ricchi di calcio e vitamina D: prova la ricetta del pollo all’ananas. 

L’osteoporosi è una malattia che colpisce l’apparato scheletrico con un’incidenza in prevalenza sulle donne oltre i 40 anni. In particolare si stima che in Italia l’osteoporosi colpisca circa 5 milioni di persone, di cui l’80% sono donne in post menopausa.

Per combattere l’osteoporosi possiamo partire dalla tavola consumando cibi ricchi di calcio a vitamina D, sostanze essenziali per le ossa. Il nostro scheletro infatti è come una banca nella quale l’organismo deposita e preleva il calcio.

Scopriamo allora una ricetta che può aiutare a combattere l’osteoporosi: il pollo all’ananas. Ideale anche da consumare in questo periodo per depurarsi dopo le abbuffate delle feste di Natale. A tal proposito ecco i cibi con meno di 50 calorie. 

Ecco perché il pollo e l’ananas aiutano a combattere l’osteoporosi

pollo ananas
Foto di alleksana da Pexels

Per combattere l’osteoporosi parti dalla tavola assumendo alimenti ricchi di calcio e vitamina D.  In particolare, proprio in questa delicata fase della vita, quando cessa la produzione di ormoni, i prelievi di calcio superano i depositi dello stesso quindi compare l’osteoporosi. Ecco perché le donne sopra i 50 anni sono i soggetti più colpiti da questa patologia che tende a deteriorare il tessuto osseo. 

Tra i diversi fattori che predispongono alla malattia ci sono:

  • ereditarietà (uno dei principali)
  • menopausa precoce
  • sedentarietà 
  • perdita di calcio

A sottolinearlo è il dottor Robert P. Hedney della Creiohton University di Omaha in Nebraska, che sostiene, attraverso dati scientifici alla mano, che il ruolo del calcio, se assunto con continuità, contrasta efficacemente la decalcificazione delle ossa. 

Dal punto di vista della prevenzione, poi, le novità emerse dal lavoro di ricerca indicano che per contrastare la perdita di calcio è essenziale assumere anche altri alimenti come frutta secca, alcuni tipi di pesce, le uova, i funghi. Da evitare invece caffeina, sale e alcol.

Inoltre tra gli alimenti ricchi di calcio ci sono il Parmigiano, il groviera, il provolone e la mozzarella. Ma anche le sardine sott’olio, il prezzemolo, il latte di pecora e vaccino, i fagioli secchi e le lenticchie. 

Per questo noi di mammeincucina.it vogliamo proporti a questo proposito una ricetta adatta a contrastare questa malattia che colpisce principalmente le donne in menopausa. Scoprila subito.

La ricetta del pollo all’ananas per combattere l’osteoporosi

pollo ananas osteoporosi
Foto di PublicDomainPictures da Pixabay

Per preparare il pollo all’ananas iniziamo a scoprire cosa ci occorre.

Ingredienti per circa 6 porzioni

  • 800 g di petto di pollo
  • 2 tazze di succo d’ananas senza zucchero
  • 1 cucchiaio di senape
  •  2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 tazza di vino bianco secco
  • 2 cipollotti 
  • 2 cucchiaini di olio di semi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pizzico di peperoncino tritato

Preparazione

Mettiamo nel frullatore il succo d’ananas, il vino il peperoncino, la senape, la salsa di soia, l’olio di semi, i cipollotti e l’aglio tritati, e azioniamo fino ad ottenere una crema omogenea. Metà ne conserviamo in un contenitore da una parte mentre l’altra metà la versiamo sopra ai petti di pollo che avremo precedentemente steso su di un recipiente basso e largo senza sovrapporli.

Lasciamo riposare il tutto in frigorifero per almeno 2 o 3 ore. Trascorso il tempo accendiamo il grill del forno, togliamo i petti di pollo dalla marinata e li passiamo in forno per 6-8 minuti finché non saranno cotti e dorati. Giriamoli anche dall’altro lato così da cuocerli in maniera omogenea.

A questo punto riprendiamo la salsa da parte e la portiamo a bollore così da farla addensare a fuoco vivace. Versiamo la salsa sopra ai petti di pollo e serviamo a tavola. 

Recommended Articles

Leave a Reply