La ricetta delle scaloppine ha tante varianti: al limone, al vino bianco, poi di carne, di pollo o ancora ai funghi o anche a Napoli ad esempio si preparano le scaloppine alla Pulcinella. Ma avete mai provato a preparare le scaloppine di salsiccia? Suona un po’ strano ma vi assicuriamo che il risultato finale è davvero gustoso. Scioglievoli e friabili ad ogni morso questa ricetta saprà conquistarvi come poche. Ecco allora il procedimento per realizzarle passo passo. Sono inoltre veloci e semplici da cucinare. In un batter d’occhio avrete dato un tocco di originalità al vostro secondo piatto.

Scaloppine di salsiccia, velocissime da preparare

Scaloppine di salsiccia

Scaloppine di salsiccia

redazione cucina

Buone e friabili come poche

Preparazione 5 min

Cottura 30 min

Tempo totale 35 min

Portata secondi piatti

Cucina napoletana

Keyword ricetta, scaloppine di salsiccia

Procedimento

  1. Innanzitutto tagliamo le nostre salsicce a metà nel senso della lunghezza
  2. A questo punto riempiamo una padella con dell’acqua per farle bollire circa 15/20 minuti
  3. Dopodiché sciogliere il burro in un’altra padella e intanto passate le salsicce nella farina prima di tuffarle nel bolle e lasciarle cuocere per circa 15 minuti.
  4. Ed ecco pronte le scaloppine di salsiccia pronte per essere servite con contorno a scelta, come ad esempio i piselli.
Scaloppine di salsiccia
Foto @napolimilionaria.it

Consigli

Per dare più sapore alle vostre scaloppine potete anche insaporire con del limone da condire ovviamente dopo la cottura. In caso di porzioni abbondanti potrete conservare le scaloppine di salsiccia solo per un giorno, chiuse ermeticamente e in frigo. Inoltre un ottimo contorno oltre ai piselli ovviamente sono i friarielli e anche melanzane arrostitie.