Relax, enogastronomia e natura protagonisti al Filippo II

relax,-enogastronomia-e-natura-protagonisti-al-filippo-ii

L’Italia si prepara all’estate, ormai alle porte, e le incertezze che hanno accompagnato tutti gli italiani pian piano si trasformano in gioia di vivere. Timidamente e con cautela torna la voglia di vacanza che nell’immaginario collettivo si identifica quasi sempre con mare, sole e relax.

Ci sono luoghi, più di altri, che suggeriscono questa gioia dei sensi perché da sempre accoglienti e immersi nella natura. Uno di questi luoghi italiani è certamente il promontorio di Monte Argentario, suggestivo e caratterizzato da una splendida pineta a ridosso di una spiaggia dorata, una Riserva Forestale completamente percorribile sia a piedi che in bicicletta.

In origine l’isola dell’Argentario era staccata dalla terra ferma, ma col passare del tempo e a causa dell’azione incessante delle correnti marine e dei depositi fluviali del fiume Albegna, si è unita alla penisola tramite due lunghi e stretti istmi di terra: il Tombolo della Giannella, la porzione più a nord, e il Tombolo della Feniglia, che si trova più a sud, lungo circa 7 chilometri.

In questo contesto unico di infinita bellezza paesaggistica e naturalistica salvaguardata da secoli, sorge il Mercure Argentario Hotel Filippo II.

IL Mercure Argentario Filippo II è gestito dalla Six Hotel & Resorts, i cui soci da oltre 20 anni hanno fatto dell’accoglienza il fil rouge della loro filosofia.

Il suggestivo promontorio di Monte Argentario circonda questa splendida struttura simbolo incontrastato di soggiorni all’insegna di servizi di altissimo livello e di un’accoglienza ispirata alla riservatezza e al comfort più moderno.

9 suite, raccolte ed eleganti, 24 spaziosi appartamenti che richiamano le atmosfere tipiche delle terre della Toscana, l’ampia piscina da cui godere di una vista davvero ineguagliabile e da cui avere la sensazione di dominare l’arcipelago sono solo alcune delle comodità e bellezze che il Filippo II propone ai suoi ospiti, oltre all’esperienza autentica di gusto del suo ristorante La Terrazza.

Qui, la solida tradizione della cucina toscana, in particolare quella marinara, la selezione di ingredienti freschissimi e di stagione, e la creatività rispettosa della storia e del territorio, conducono lungo un viaggio che non riguarda solo il cibo ma coinvolge identità e cultura, punto di partenza di un itinerario imperdibile valorizzato al meglio da una carta dei vini altrettanto ricercata. Tra le tante proposte Surf & Turf, filetto di scottona e astice al Cognac e aneto, servito con asparagi e carciofi di Gerusalemme.

Tappa obbligata di questo viaggio dei sensi, la roof terrace per godere di un momento di suggestivo relax per gli occhi e l’anima accompagnato dal piacere di sorseggiare cocktails preparati nel rispetto della miglior tradizione del bere miscelato.

Il Mercure Argentario Hotel Filippo II rappresenta la base ideale per escursioni alla scoperta di luoghi unici.

Marina Caccialanza

Print Friendly, PDF & Email

Recommended Articles

Leave a Reply