Quando avanza questo ingrediente si può trasformarlo in uno snack anti-spreco croccante e saporitissimo

quando-avanza-questo-ingrediente-si-puo-trasformarlo-in-uno-snack-anti-spreco-croccante-e-saporitissimo

Risotto o riso in bianco avanzato? Buttarlo via è un peccato. In pochi sanno che il riso avanzato è anche un rimedio di bellezza fai-da-te. In particolare, è un ottimo trattamento anti-età: ecco tutte le istruzioni per sfruttarlo al meglio.

Oltre che per i trattamenti di bellezza, il riso avanzato è ovviamente utile in cucina. Sono tante le ricette che permettono di riutilizzare il riso. Fra le più classiche vi sono ovviamente sformati e crocchette. Ma sono spesso piatti laboriosi e pesanti.

Che fare, allora, se si preferisce preparare qualcosa di facile, leggero e salutare con il riso? Ecco la soluzione: quando avanza questo ingrediente si può trasformarlo in uno snack anti-spreco croccante e saporitissimo.

Spirulina

Il bello è che lo si può conservare per più giorni, e portarlo con sé come spuntino leggero.

Gli ingredienti per preparare le sfogliatelle di riso

Le sfogliatelle di riso sono una sorta di cracker. Si preparano al forno in pochissimo tempo. Insomma, mai buttar via il riso: quando avanza questo ingrediente si può trasformarlo in uno snack anti-spreco croccante e saporitissimo.

Per preparare le crocchette di riso, serve innanzitutto del riso bianco avanzato. Ma anche il risotto allo zafferano è un’ottima base, che renderà il risultato finale ancor più saporito.

Gli altri ingredienti sono:

a) olio extra vergine d’oliva;

b) pane grattugiato;

c) Parmigiano Reggiano grattugiato;

d) semi di sesamo.

Oltre ai semi di sesamo, o in aggiunta, si possono utilizzare altri ingredienti. Il bello di questa ricetta, infatti, è che si può adattarla secondo i propri gusti.

Per esempio, si possono cospargere le sfogliatelle con del rosmarino. O con della paprika. Insomma, basta dar sfogo alla fantasia e utilizzare gli aromi e le spezie che si preferiscono.

Procedimento

Ecco come procedere:

a) ricoprire una teglia con della carta da forno e oliarla abbondantemente;

b) stendere uniformemente il riso avanzato sulla teglia, poi coprire con un altro foglio di carta da forno;

c) con l’aiuto di un mattarello, o di un batti-carne, appiattire il riso fra i due fogli di carta in modo da ottenere uno strato davvero molto sottile;

d) rimuovere il foglio superiore, poi condire il riso con altro olio, il pane grattugiato, il parmigiano, i semi di sesamo o altri ingredienti a piacere;

e) cuocere in forno a 200 gradi finché il riso non è dorato e croccante;

f) tagliare a quadratini e gustare!

Una volta provato questo spuntino, non si butterà mai più via il riso: quando avanza questo ingrediente si può trasformarlo in uno snack anti-spreco croccante e saporitissimo!

Recommended Articles

Leave a Reply