PorcoBrado: la realtà tutta italiana racchiusa in una box

porcobrado:-la-realta-tutta-italiana-racchiusa-in-una-box

Mangiare carne e maltrattare animali non deve mai più essere un connubio: viviamo in un periodo che sta affrontando  un cambio di rotta e realtà come queste lo dimostrano. Parliamo di PorcoBrado, il panino premiato come migliore d’Europa (EuroSFA 2017 – Berlino).

Come nasce PorcoBrado?

Tutto nasce nel 2015 quando mi trovo in una manifestazione di street food a Firenze – ci spiega Angelo Polezzi, proprietario del marchio – rimango affascinato da questo mondo e penso di buttarmici dentro per valorizzare i miei maiali”. La qualità premia sempreAngelo si trova da sempre alle prese con l’allevamento di suini – da intensivo passa a quello all’aperto nel 2014 – ed è sempre impegnato nella valorizzazione dei prodotti del territorio. Nel suo allevamento comandano i maiali: sono loro ad avere tutte le attenzioni a partire dal cibo (orzo e favino coltivati in Val di Chiana a km zero) fino all’ampio spazio a disposizione, ben distante dal metro quadrato previsto nell’allevamento intensivo. “Mi appassiono di Cinta senese nel ’98 ma allevo anche il Grigio chianino che, oltre a essere tipico fino a 60 anni fa delle nostre terre, ha un grasso che ben si presta alla cottura“. La qualità premia sempre: PorcoBrado riscuote subito molto successo con la vittoria di premi per lo street food ma anche con le aperture del locali in giro per l’Italia (tra cui Milano).

Non chiamatelo pulled pork

Non è pulled pork, non è porchetta ma è PorcoBrado”: Angelo ci spiega che questo è il loro slogan usato nel food truck, ben impresso nei cartelli per poter rispondere alle domande dei clienti. L’attenzione non è solo riposta nella carne ma anche nel panino, brevettato insieme al loro panificio di fiducia dopo 3 anni di sperimentazioni: Grano Verna, questo è il punto di forza del panino, un grano antico proveniente da Arezzo.

La Box a domicilio

Il nostro panino era presente nel circuito delle varie fiere e nei nostri locali, ma per le ultime vicissitudini note a tutti, siamo rimasti fermi e cosi è nata l’idea di provare a scomporre il panino, garantirgli una lunga conservazione e spedirlo a casa degli italiani. Siamo partiti l’8 dicembre e il successo è stato esplosivo, siamo andati sold out per ben due volte”. A completare la filiera a km0 da qualche mese si può acquistare la box completa di birra Porcilla, fatta per Porcobrado in un birrificio toscano. Nella scatola sono scritte chiare le istruzioni, salse artigianali comprese, per preparare un buon panino senza essere degli chef provetti.

Se vuoi aggiornamenti su food delivery, street food inserisci la tua email nel box qui sotto:

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. Se è la prima volta che ti registri ai nostri servizi, conferma la tua iscrizione facendo clic sul link ricevuto via posta elettronica.

Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali.

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Recommended Articles

Leave a Reply