Pollo stir fry con verdure di stagione

pollo-stir-fry-con-verdure-di-stagione

Questo pollo stir fry è un piatto orientale realizzato al wok con una tecnica tipica della cucina cinese, che consente di cucinare con meno olio e meno tempo, sfruttando le alte temperature e il continuo movimento.

Un piatto ricco di gusto e di colore grazie alla verdura di stagione. Ho infatti utilizzato un tris di peperoni, gialli e rossi, zucchine, carote e qualche foglia di rucola. E se voleste realizzare una versione invernale di questo pollo stir fry? Provate con broccoli, zucca e patate dolci!

Nella ricetta di questo pollo al salto vi darò anche tantissimi consigli per una cottura perfetta. Per non perdere “lo sfrigolio” e preparare piatti perfetti in tempi da record.

Pollo stir fry con verdure di stagione

LA COTTURA AL SALTO – “STIR FRY”

Non chiamatela solo “padella”. Il wok è lo strumento principale di un vero e proprio stile di cucina. La cottura al salto, realizzata in un wok o in una padella antiaderente a bordi alti che sopporti le alte temperature, permette infatti una cottura rapidissima, mantenendo quasi intatti gli elementi nutritivi contenuti in pesce, carne e verdure che diversamente, con una cottura più prolungata, andrebbero persi.

Proprio per questo, il taglio è fondamentale, soprattutto per la carne, perché ne riduce i tempi di cottura. Maggiore è la superficie dell’alimento a diretto contatto col calore, rispetto al suo interno, minore sarà il tempo necessario per una cottura perfetta. Per lo stesso motivo, oltre ad essere sottili, le porzioni di ogni ingrediente dovranno essere simili: uguale dimensione, uguali tempi di cottura.

Fondamentali anche la scelta dell’olio, che dovrà garantire un punto di fumo molto alto, e il continuo movimento durante la cottura.

Anche la preparazione degli ingredienti, già tagliati e disposti in un piatto da portata, a raggiera, in ordine di cottura (il famoso wok clock) è cruciale per la riuscita del piatto. Lessi dell tecnica del wok clock per la prima volta su “Cucina Cinese senza segreti” dello chef Jeremy Pang della School of Wok di Londra.

Con questa filosofia di preparazione ogni ingrediente, già pronto, correttamente tagliato e aggiunto nel giusto ordine, cuocerà perfettamente e molto più velocemente, senza il rischio di bruciare.

Meno tempo, più gusto.

Proprio come per i cake pops di biscotti, le pappardelle ai fondi di caffè e il pesce in vasocottura, anche questa ricetta fa parte della mia rubrica ACCENDI L’APPETITO su Clic, il magazine di Accendi luce & gas Coop, ricca di piatti, tecniche e idee per cucinare “a basso impatto”.

post realizzato in collaborazione con Clic – accendilucegas.it

Pollo stir fry con verdure di stagione

ingredienti per 2 persone

COSA

  • 1 petto di pollo da 400 g
  • 1 cucchiaio di amido di mais
  • pepe nero qb
  • 4 cucchiai di olio di semi di arachidi
  • 1 spicchio d’aglio
  • un cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
  • ½ cipollotto
  • 4 cucchiai di salsa di soia
  • 1 zucchina
  • ½ peperone rosso
  • ½ peperone giallo
  • 1 carota

COME PREPARARE IL POLLO AL SALTO STIR FRY

Per prima cosa ho tagliato tutti gli ingredienti e li ho disposti in un piatto da portata, ampio e rotondo, partendo da una ciotolina di olio con 2 dei 4 cucchiai previsti. Ho sminuzzato l’aglio e tagliato a lamelle il cipollotto, posizionandoli, insieme allo zenzero grattugiato, nel secondo quadrante.

Quindi ho tagliato il petto a strisce, poi a listelli sottili, rifilandoli a 5/6 cm ciascuno. Dopo averli pepati e tamponati nell’amido di mais, li ho adagiati nel piatto e accanto ho posizionato la ciotola con la salsa di soia.

Ora è il turno delle verdure, tagliate anche loro a listelli sottili e rifilati nella stessa dimensione. La zucchina per prima, poi il peperone giallo, il rosso e infine la carota, disponendoli nei quadranti rimanenti del piatto. Siamo pronti!

Pollo stir fry con verdure di stagione

Ho scaldato il mio wok con l’olio. Dopo 2 minuti ho unito l’aglio, il cipollotto e lo zenzero, muovendo il contenuto con un cucchiaio di legno, per circa 3 minuti. Quindi ho aggiunto il pollo, rosolandolo in tutti i lati per 3/4 minuti, infine la salsa di soia. Ho fatto sfumare per un paio di minuti, poi ho unito le verdure, a distanza di 2 minuti ciascuna, saltandole con il movimento del polso e muovendole delicatamente con il cucchiaio. All’occorrenza, ho aggiunto altro olio.

In circa 15 minuti il pollo sarà perfettamente cotto e le verdure croccanti e saporite. Ho servito con qualche foglia di rucola fresca, qualche anellino ricavato dalla parte verde del cipollotto e sesamo a piacere.

Click.

Anzi, Clic.

Pollo stir fry con verdure di stagione

Recommended Articles

Leave a Reply