pizza-alsaziana

La pizza alsaziana, o flammkuchen (o ancora tarte flambée), è un piatto originario dell’Alsazia, una regione a lungo contesa tra Francia e Germania. La storia di questa ricetta è originaria della cucina rurale ed è piuttosto interessante. Risale infatti a quando i contadini si riunivano ogni paio di settimane per cuocere il pane e, per verificare se la temperatura del forno fosse quella giusta, usavano cuocere un piccolo quantitativo di impasto, steso molto sottile: se cuoceva in 15-20 minuti, divenendo croccante senza bruciare, il forno era alla temperatura giusta e si poteva procedere con la cottura del pane. A quel punto si approfittava dell’impasto cotto per condividere un pasto tutti insieme, quindi veniva farcito e mangiato di gusto.
Dagli anni ’60 del Novecento in poi, la ricetta ha iniziato a diffondersi sempre di più. La farcitura, dunque, può variare molto a seconda delle località, anche se tra le più tradizionali pare esserci un connubio di panna acida, cipolla e pancetta. Ho conosciuto la pizza alsaziana grazie ad Alessandro, che mi ha parlato di questa specialità delle zone del trentino, di cui ero all’oscuro.
Per questo primo esperimento io ho scelto di restare abbastanza sulla tradizione, ho solo sostituito la pancetta con lo speck e aggiunto un po’ di quark alla panna acida. Il risultato è davvero spettacolare, provare per credere!

Procedimento per preparare la pizza alsaziana

Innanzitutto preparate l’impasto: sciogliete lievito e zucchero in parte dell’acqua appena intiepidita e iniziate a incorporarla alla farina, quindi aggiungete anche il resto dell’acqua, il sale e l’olio e lavorate per almeno 10 minuti.
Una volta pronto, lasciate lievitare in un luogo coperto e riparato per almeno 2 ore o fino al raddoppio del volume.

Nel frattempo preparate le cipolle: mondatele, tagliatele a fettine sottili e ripassatele in padella antiaderente con un po’ di sale e olio, a fiamma bassa, in modo da farle appassire e rosolare per bene.

Prendete poi la panna acida e mescolatela con il formaggio e un pizzico di sale fino ad ottenere una crema densa ma liscia.

Una volta raddoppiato di volume, riprendete l’impasto e stendetelo in una forma ovale.
Disponetelo nella teglia rivestita di carta forno e spalmate la crema di formaggio su tutta la superficie, lasciando 1-2 cm di bordo libero, poi aggiungete anche le cipolle sopra al formaggio.

Proseguite con lo speck e aggiungete, se volete, anche un pizzico di pepe, quindi cuocete per 15-20 minuti a 22°C, in forno ventilato già caldo.

La pizza alsaziana è pronta, lasciatela appena intiepidire prima di servirla.

Ricette correlate

Recommended Articles