Per una pasta al forno buonissima, sempre cremosa e mai asciutta, neanche il giorno dopo, ecco 3 tecniche veloci da ricordare

per-una-pasta-al-forno-buonissima,-sempre-cremosa-e-mai-asciutta,-neanche-il-giorno-dopo,-ecco-3-tecniche-veloci-da-ricordare

La pasta al forno è un vero asso nella manica da utilizzare nelle occasioni speciali. Piace a tutti! Inoltre, all’occorrenza può essere modificata a piacimento, poiché fa parte della categoria delle pietanze versatili, in cui cambiando gli ingredienti il risultato non cambia.

Ad esempio, ecco un’idea furba per trasformare le classiche lasagne in un’arma segreta per stupire gli ospiti.

Durante le domeniche in famiglia e probabilmente prima che la pandemia riducesse le uscite e gli incontri, la pasta al forno veniva servita ad ogni pranzo e festa con gli amici e i parenti. Nonostante divieti e limitazioni, ancora in corso, è difficile rinunciare a questo piatto così ricco di gusto.

Oltre alla pasta, fondamentale per la riuscita dell’ottima pietanza è anche il condimento. A regalare un aspetto corposo e cremoso ci pensa la besciamella. Per una ricetta facile e velocissima, cliccare qui.

Spirulina

Non si prepara tutti i giorni ma quando si cucina la pasta al forno si tende sempre ad eccedere con le quantità.

Dunque, capita spesso di conservare porzioni avanzate. Per una pasta al forno buonissima, sempre cremosa e mai asciutta, neanche il giorno dopo, ecco 3 tecniche veloci da ricordare.

Come riscaldarla senza farla seccare o scuocere

Per evitare di seccare troppo la pasta o di scuocerla inutilmente, ecco cosa bisogna fare.

Se si riscalda nel microonde, il primo trucchetto utile è quello di inserire la pasta in un contenitore adatto al forno microonde. Aggiungere un bicchiere d’acqua sul ripiano. In questo modo si creerà una giusta umidità nell’elettrodomestico e la pasta al forno risulterà come appena sfornata.

Il forno è lo strumento più utilizzato per riscaldare la pasta. Si consiglia di preriscaldarlo a 180 °C.

Inserire la pasta in una ciotola e coprirla con un foglio di alluminio. Far riscaldare per circa 15 minuti. Se la pietanza tende a seccarsi, aggiungere un po’ di latte.

Infine, se si decide di riscaldare la pasta in una padella, si consiglia di aggiungere una noce di burro, oppure un filo d’olio nella padella. Far cuocere per 10 minuti a fuoco lento.

Dunque, per una pasta al forno buonissima, sempre cremosa e mai asciutta, neanche il giorno dopo, ecco 3 tecniche veloci da ricordare.

Recommended Articles

Leave a Reply