Pastiera Napoletana? Si ma made in Cilento da I Moresani

pastiera-napoletana?-si-ma-made-in-cilento-da-i-moresani

di Marco Contursi

Pastiera Napoletana? Si ma made in Cilento. Vengono dalla terra di Parmenide due interessanti declinazioni del dolce partenopeo pasquale, ognuna con caratteristiche uniche, che se portate sulla tavola, insieme ad altri prodotti di questa terra, contribuiranno a rendere meno greve questa ennesima Pasqua ai domiciliari.

I Moresani, Antonella e Valentina all'opera
I Moresani, Antonella e Valentina all’opera

Pastiera Agricola, azienda agrituristica I Moresani. La loro è una pastiera agricola, ossia tutti, ma dico tutti, gli ingredienti sono autoprodotti e parlano il sano verbo di questo territorio incontaminato: la farina di grano carosella, per la pasta frolla, la loro ricotta di capra, il grano cappelli cotto, le uova, la scorza d’arancio candita e fresca, l’acqua di fiori d’arancio distillata, lo strutto dei loro maiali. Una pastiera rustica, col grano croccante e saporito e la frolla piacevolmente fragrante, grazie allo strutto. Io avrei messo solo un pizzico di zucchero in meno.

I Moresani - ingredienti pastiera
I Moresani – ingredienti pastiera
Moresani fetta tagliata
Moresani fetta tagliata

Brave davvero Antonella Rea e Valentina Spera, artefici di questo dolce, che io ordinerei, nella elegante confezione, insieme alle soppressate, al cacioricotta e ai sottolii, che fa Carmine Monzo per portare sulla tavola delle feste i sapori unici di una terra unica. Questo e non me ne vogliano gli altri, è uno dei pochissimi agriturismi autentici al 100%, nel senso che tutto ma proprio tutto è prodotto in azienda. Si alleva, si munge, si caglia, si insacca, si invasetta, si cucina. Più genuino di cosi???

Agriturismo i Moresani


loc Moresani Casal Velino


tel 0974902086

Pastiera della Pasticceria Franco di Casal Velino. Gaetano e Luigi Capriello sono napoletani ma trapiantati da 30 anni a Casal Velino. La loro pastiera vede ingredienti di altissima qualità, a partire dal burro francese, la ricotta di bufala del sempre ottimo (provate il gelato…) caseificio Chirico di Ascea ele scorzette di agrumi candite in proprio, fino alla quadratura del cerchio di quest’anno: l’acqua di fiori di arancio amaro di Vallebona, presidio Slow Food.

Gaetano Capriello e la sua pastiera
Gaetano Capriello e la sua pastiera

Un distillato, assolutamente naturale e profumatissimo di fiori di arancio degli assolati terrazzamenti liguri, che dona sapori e fragranze uniche al dolce di Gaetano, maestro pasticciere. La sua è una pastiera dorata, suadente, a cui l’aggiunta di crema, dona all’impasto una piacevole consistenza vellutata.

Pastiera Franco
Pastiera Franco
Pastiera Franco fetta
Pastiera Franco fetta

Io la preferisco, leggermente più alta, ma Gaetano mi ha promesso che la prossima me la farà 4 dita di spessore. Da provare, insieme alla pasticceria classica domenicale e a un brioscina con crema alla vaniglia tahiti (vaniglia, no vanillina), che mangiata calda, ti disorienta. Sensazione di stupore palatale, da me provata solo 3 volte in 40 anni mangiando un dolce e che si traduce nel pensiero “ Ma come c…o ha fatto a fare una roba del genere, slurp!!!”.

Pasticceria Franco


Via Velia 92,  Casal Velino


tel 0974 907518

Piccolo consiglio: abbinate alle due pastiere il meraviglioso elisir di fichi bianchi locali di Giuseppe Pastore, che sembra nato per essere abbinato al dolce simbolo di Pasqua.

Elisir di fichi
Elisir di fichi  – di Giuseppe Pastore

Cilento I sapori della terra

Via Carmoleo (di fronte chiesa) Casal Velino Marina


cell 3204847390

Recommended Articles

Leave a Reply