Natale con Rudi Kofler e Klaus Gasser. L’abbinamento speciale di Cantina Terlano

natale-con-rudi-kofler-e-klaus-gasser.-l’abbinamento-speciale-di-cantina-terlano

Correva l’anno 1949 quando Jonny Marks compose la famosa canzone di Natale su Rudolph, “The RedNosed Reindeer”. Rudolph è la nona Renna di Babbo Natale che, durante la Vigilia di Natale, ha illuminato a Santa Claus la strada da percorrere e condotto in sicurezza la slitta, facendola arrivare in orario alle dimore dei bambini.

Il gulasch di vitello con canederli ai funghi porcini, servito con un Nova Domus Riserva 2018 di Cantina Terlano - Natale con Rudi e Klaus...ma quelli della Cantina Terlano

Il gulasch di vitello con canederli ai funghi porcini, servito con un Nova Domus Riserva 2018 di Cantina Terlano

Natale in cucina per Cantina Terlano

Cantina Terlano quest’anno vuole riscrivere la storia del Natale di Rudi e Klaus: il talentuoso enologo Rudi Kofler si trasforma così in sousshef e Klaus Gasser, il volto associato ai vini di Cantina Terlano nel mondo, gli indica la strada da intraprendere, dagli ingredienti alla pentola.

Un’ispirazione questa, per tutti coloro che a Natale desiderano sperimentare un piatto diverso dal solito e gustarlo con un vino in perfetto abbinamento: ecco la ricetta del gulasch di vitello con canederli ai funghi porcini, servito con un Nova Domus Riserva 2018 di Cantina Terlano.

Una ricetta speciale in abbinamento al Terlaner Cuvée Nova Domus Riserva

«Il vino è piacere e il piacere è indissolubilmente associato al buon cibo», afferma Klaus Gasser in merito al menu natalizio, che, per hobby, è un grande cuoco appassionato, oltre ad essere da oltre vent’anni il responsabile delle vendite a livello mondiale dei vini di Cantina Terlano.

Con il Natale ormai alle porte, Klaus Gasser e Rudi Kofler rivelano i loro segreti in cucina: «Questo Natale, Rudi e io vorremmo mandare un saluto diverso dal solito ai nostri amici e a tutti gli appassionati di vino. Anziché uscire e mangiare piatti raffinati, abbiamo deciso di cucinare insieme a voi! Il piatto da noi scelto si abbina perfettamente alla nostra Terlaner Cuvée Nova Domus Riserva e allo stesso tempo si presta molto bene per essere cucinato a casa dai nostri amici del vino!».

«Come abbinamento abbiamo scelto un vino bianco con grande profondità, struttura e lunghezza. Il Nova Domus sostiene con eleganza un piatto dai sapori audaci e dagli aromi intensi, pertanto non teme un abbinamento con una carne di vitello arrostita di grande qualità servita con i canederli ai funghi porcini. Con questa combinazione abbiamo trovato un raffinato equilibrio: la freschezza, la succosità e la sapidità del Nova Domus Riserva trasformano il pasto in un vero piacere», spiega Rudi Kofler, l’enologo che da quasi 20 anni forgia i vini di Cantina Terlano e che, generalmente, trascorre più tempo in cantina che in cucina.

«Ancora una volta, vino e cibo si fondono in un’unità armoniosa e inseparabile. Auguriamo a tutti i nostri fedeli amici del vino buon divertimento nella realizzazione di questa ricetta», esclamano Rudi e Klaus all’unisono.

Gulasch di vitello con canederli ai funghi porcini

Per il gulasch di vitello (dosi per 4 persone):

  • 1 cipolla
  • 50 g di burro
  • 800 g di carne di vitello
  • 2 cucchiai di farina (per legare)
  • 1/8 di Pinot Bianco per sfumare
  • Sale, pepe, paprika, senape di Digione e scorza di limone (a piacere, in base all’intensità desiderata)

Procedimento:

Sciogliere il burro nella pentola e abbrustolire la cipolla fino a quando non diventa dorata. Aggiungere la carne di vitello tagliata a cubetti e arrostire leggermente. In seguito, sfumare con il vino e unire la farina per legare il tutto. Se il composto diventa troppo secco, aggiungere un bicchiere di acqua alla carne in cottura. Aggiungere le spezie, la scorza di limone e la senape e cuocere a fiamma dolce per circa 70 minuti (il tempo può variare in base alla grandezza dei pezzi di carne e dalla qualità della carne).

Per i canederli ai funghi porcini (dosi per 4 persone)

  • 300 g pane per canederli (pane bianco secco, tagliato a dadini, di circa 5mm)
  • 3 uova
  • 2 cucchiai di erba cipollina
  • 1 cipolla
  • 50 g di burro
  • 2 cucchiai di farina
  • 50 g di porcini secchi (o freschi)
  • 125 mg di latte
  • 100 ml di panna
  • Sale, pepe
  • Sedano e carote

Procedimento:

Sciogliere il burro nella pentola, abbrustolire la cipolla fino a quando non diventa dorata e aggiungere i funghi freschi tagliati a pezzetti (se i porcini sono secchi, immergerli nell’acqua un’ora prima). Aggiungere gradualmente il latte, la panna, il sale e il pepe e cuocere per venti minuti a fiamma dolce. Lasciare raffreddare e in seguito mescolare il composto ottenuto con le uova.

Nel frattempo, impastare il pane con la farina e l’erba cipollina in una ciotola capiente, salare leggermente e aggiungere la salsa ai porcini. Distribuire omogeneamente e impastare bene: il composto deve risultare compatto ma non troppo duro. Lasciare riposare per venti minuti e con le mani inumidite formare dei canederli tondi di massimo 5cm di diametro. Bollire l’acqua con il sedano, le carote e la cipolla, immergere i canederli e cuocere per 17-18 minuti. Infine, servire con il gulasch.

HOME
 > 
RICETTE
 > 
ABBINAMENTI e MENU
 > 
Natale con Rudi Kofler e Klaus Gasser. L’abbinamento speciale di Cantina Terlano – Italia a Tavola

Recommended Articles

Leave a Reply