Mai più schizzi d’olio in cucina grazie a questo semplicissimo trucchetto, quasi nessuno lo conosce ma è geniale!

mai-piu-schizzi-d’olio-in-cucina-grazie-a-questo-semplicissimo-trucchetto,-quasi-nessuno-lo-conosce-ma-e-geniale!

La frittura è un’arte! C’è chi ama e chi la odia. Oggetto di desiderio di molti golosi, di certo la frittura non è consigliata dai nutrizionisti per la perdita di peso oppure per una dieta equilibrata senza eccessi.

Eppure, resistere alle fragranti pietanze appena scolate dall’olio bollente, per alcuni, è un vero supplizio.

Spirulina

Non serve solo versare dell’olio in padella e accendere il fuoco. La frittura merita una certa dedizione e quel pizzico di pazienza che garantisce un procedimento perfetto ed un risultato gustosissimo ma mai bruciato.

Per chi è amante della frittura ma non vuole utilizzare l’olio, basta cliccare qui per capire come friggere senza olio e in modo veloce mantenendo la croccantezza e quel sapore inconfondibile della frittura.

L’errore più clamoroso e banale che tutti, o quasi, commettono con la frittura, ad esempio delle alici, invece, è disponibile a questo link.

Un problema da risolvere

Una volta scelto l’alimento da cuocere, ecco che si presenta l’annosa problematica: il piano cottura si trasforma in un campo di battaglia. In pochi minuti, gli schizzi d’olio bollente avranno conquistato gran parte della cucina e per debellarli serviranno prodotti sgrassanti e olio, ma questa volta, di gomito.

La Redazione, però, ha scovato un fantastico trucchetto degli chef da provare assolutamente per dire addio agli schizzi d’olio in cucina in un lampo.

Mai più schizzi d’olio in cucina grazie a questo semplicissimo trucchetto, quasi nessuno lo conosce ma è geniale!

A venire in nostro soccorso, un ingrediente comunissimo e che tutti abbiamo in casa: il sale grosso.

Aggiungere un pizzico di sale grosso nell’olio ancora freddo sarà la mossa vincente per friggere senza quei fastidiosissimi schizzi d’olio. Il sale assorbirà l’acqua in eccesso, evitando così all’olio di schizzare fuori dalla padella. Durante la cottura, infatti, olio e acqua provocano una reazione chimica. In particolare, l’acqua per bollire ha bisogno di 100° C mentre per l’olio servono ben 300° C. Questa differenza crea, inevitabilmente, delle bolle d’aria formate dall’acqua che arriva a bollore prima. Tali bolle, una volta in superficie, schizzano trascinandosi anche l’olio.

Dunque, finalmente mai più schizzi d’olio in cucina grazie a questo semplicissimo trucchetto, quasi nessuno lo conosce ma è geniale!

Recommended Articles

Leave a Reply