L’oleoturismo si fa sempre più largo in Lombardia fra uliveti e frantoi

l’oleoturismo-si-fa-sempre-piu-largo-
in-lombardia-fra-uliveti-e-frantoi

Latto costitutivo è del marzo scorso e di strada ne ha già fatta tanta. Si tratta del Movimento Turismo Olio Lombardia. Presidente, Nicoletta Manestrini, titolare dell’omonimo oleificio a Soiano del Garda, nel bresciano. «Parte una nuova avventura nel mondo del turismo enogastronomico lombardo: l’oleoturismo. Frantoie ulivi – ha sottolineato la neo presidente – si apriranno per ospitare i turisti al fine di diffondere sempre più la conoscenza e incrementare il consumo dell’olio extravergine di oliva di qualità».

Il Movimento Turismo Olio Lombardia è nato a inizio marzo 2021 L'oleoturismo si fa sempre più largo in Lombardia fra uliveti e frantoi

Il Movimento Turismo Olio Lombardia è nato a inizio marzo 2021

In cerca di sinergie per far crescere l’oleoturismo lombardo

Il Mto Lombardia fa parte del Movimento Turismo dell’Olio Nazionale grazie al quale tutti gli associati lombardi potranno godere di maggiori servizi e di ulteriore visibilità. «È stata un’emozione partecipare a una nascita cosi importante, la nostra Regione ha contribuito a scrivere un pezzo di storia: la storia  dell’oleoturismo e l’inizio di una nuova visione  di promozione territoriale», ha proseguito Manestrini. Del consiglio direttivo fanno parte anche il comasco Massimiliano Gaiatto, Francesca Bodei e Luigi Negri in rappresentaza del Movimento Turismo del Vino Lombardia.

Sul Lago di Garda una produzione di nicchia ed eccellenza

La tradizione olivicola in Lombardia, soprattuttto sul Lago di Garda, ha orgini antiche e, pur rappresentando una piccola parte della produzione nazionale, ne è stata riconosciuta la vocazione per un prodotto di qualità ed eccellenza fortemente legato al territorio e alle sue tradizioni. «Come le cantine e i vigneti ora anche i frantoi e gli uliveti saranno teatri di esperienze turistiche ed emozionali uniche: visite, degustazioni, trekking e la partecipazione ai momenti importanti del ciclo naturale dell’ulivo, come la fioritura e  la raccolta. Inoltre, momenti di svago si alterneranno alla possibilità di approfondire e accrescere la conoscenza dell’oro giallo per un consumo sempre più consapevole», ha concluso Manestrini. 

Il direttivo nazionale guidato da Donato Taurino

A guidare il Mto nazionale sono il presidente Donato Taurino, affiancato dal vice Toni di Cigoli e dai consiglieri Pier Carmine Tilli, Raffaele Maiorano, Nicoletta Manestrini e Sebastiano de Corato. A loro supporto, il direttore Vittoria Cisonno e il coordinatore tecnico Angela Canale.


HOME  >  OLIO  >   >  L’oleoturismo si fa sempre più largo in Lombardia fra uliveti e frantoi – Italia a Tavola

Recommended Articles

Leave a Reply