Lo straordinario metodo per raffreddare un bicchiere di vino in pochi secondi senza freezer e senza annacquarlo con il ghiaccio

lo-straordinario-metodo-per-raffreddare-un-bicchiere-di-vino-in-pochi-secondi-senza-freezer-e-senza-annacquarlo-con-il-ghiaccio

A breve inizierà il caldo e dovremo fare i conti con la calura estiva. Ecco, quindi, che è importante tenere bibite, acqua e vino al fresco. Spesso, però, questo non avviene. O ci siamo scordati di mettere la bottiglia in frigorifero o è troppo tardi per riporvela e non si riuscirebbe a raffreddare prima di servire.

Abbiamo quindi bisogno di un’idea per accelerare questo processo. Se si tratta di acqua o bibite possiamo utilizzare il meccanismo dell’osmosi e del sale come ci illustra qui la redazione di ProiezionidiBorsa.

Aloe

Ma per il vino è tutto un altro discorso. Non possiamo mettere del ghiaccio nel vino perché lo altererebbe, lo annacquerebbe e lo rovinerebbe. Per noi italiani, custodi della cultura vinicola d’eccellenza, sarebbe un vero affronto al prezioso nettare.

Anche la conservazione in frigorifero con la bottiglia posta in piedi nel vano bottiglie non sarebbe il modo corretto per tenere in fresco il vino. Dovremmo, infatti, porre la bottiglia a raffreddare qualche ora prima di servirlo. Ricordiamoci di seguire sempre le indicazioni sulle temperature di servizio indicate sulla bottiglia.

Non dimentichiamo, però, che non c’è tempo e i nostri invitati sono già alla porta e stanno per suonare il campanello. Che fare? Mettiamo in pratica lo straordinario metodo per raffreddare un bicchiere di vino in pochi secondi senza freezer e senza annacquarlo con il ghiaccio.

Il trucco è tenere sempre in freezer pronte due cose.

Carta asciugamano inumidita e congelata

La carta asciugamano bagnata, e poi messa nel freezer, dovrà essere estratta dal freezer e messa attorno alla bottiglia di vino. La carta asciugamano, facilmente malleabile, potrà aderire perfettamente alla bottiglia e quindi raffreddare la bottiglia stessa assai rapidamente.

Gli acini di uva congelati

Nel nostro freezer metteremo anche degli acini di uva precedentemente lavati e asciugati.

Gli acini congelati svolgeranno la funzione del cubetto di ghiaccio senza però rilasciare acqua che sarebbe la rovina del nostro vino.

Inoltre, l’uva ha una buccia ben robusta, che sigilla l’interno del frutto. Usiamo, infatti, gli acini di uva perché altri tipi di frutta rischierebbero di alterare l’aromaticità del vino.

Mettiamo quindi gli acini nel decanter o direttamente nei bicchieri degli ospiti.

Ecco svelato, dunque, lo straordinario metodo per raffreddare un bicchiere di vino in pochi secondi senza freezer e senza annacquato con il ghiaccio.

Recommended Articles

Leave a Reply