Lego Certified Store apre uno spazio all’interno di Coin Catania

lego-certified-store-apre-uno-spazio-all’interno-di-coin-catania

Il Gruppo Lego e Percassi tornano a investire in Sicilia con un punto di vendita realizzato a Catania, all’interno di Coin di Catania, in via Etnea, sviluppato su un’area di 130 mq. Si tratta del 21esimo punto di vendita della rete italiana dell’insegna aperto dal Gruppo Percassi. Il format replicherà quello già sperimentato a Rimini e Milano in piazza San Babila, caratterizzato da un approccio omnicanale dove fisico e digitale potenziano la customer experience rendendola più personalizzata.  Spazio alla creatività e all’immaginazione sono i driver di questo concept store dove sarà allestito un elefante, simbolo della città, fatto di mattoncini.

In assortimento saranno disponibili prodotti in esclusiva, con possibilità di early access e pre-ordine su una selezione dei best seller più amati. Presente infine il muro Pick a Brick, dove si potranno scegliere i mattoncini Lego.

Le dichiarazioni

“Da sempre, esploriamo innumerevoli modi per elevare l’esperienza instore e soddisfare le esigenze dei nostri consumatori e delle nostre consumatrici, dai piccoli ai più grandi. Dopo Rimini e Milano San Babila, il nuovo retail concept arriva finalmente a Catania” afferma Rossana Mastrosimini, channel director Lego Certified Stores West Europe.

“Torniamo in Sicilia a due anni dall’opening di Palermo. Puntiamo a format retail sempre più coinvolgenti, incentrati su un’esperienza instore unica e immersiva” aggiunge Matteo Morandi, amministratore delegato di Percassi Retail.

 Legp ha compreso immediatamente il nuovo approccio allo shopping che Coin ha deciso di portare avanti, e l’ha sposato a pieno. I nostri store hanno l’ambizione di essere punti di aggregazione e ritrovo, luoghi dove esprimere la propria creatività e vivere esperienze che permettano alle persone di riappropriarsi di quanto perso durante la pandemia” conclude Monica Gagliardi, direttore marketing e digital transformation di Coin.

    Recommended Articles

    Leave a Reply