Latta Social Club: le serate evento tra mixology e cucina

latta-social-club:-le-serate-evento-tra-mixology-e-cucina

Per chi non lo conoscesse, Latta – Fermenti e Miscele è un cocktail bar con cucina aperto a Roma da poco più di un anno e mezzo negli spazi degli ex Mulini Biondi, nel quartiere Ostiense. Un locale, nato dalla collaborazione tra i soci del Jerry Thomas Leonardo Leuci, Roberto Artusio, Antonio Parlapiano e Alessandro Procoli con i guru della birra artigianale Leonardo Di Vincenzo e Paolo Bertani, che gira tutto intorno ad un progetto specifico: partire dal mondo della fermentazione e declinarlo nelle proposte della cucina e della miscelazioneNegli spazi del laboratorio interno si lavora alla produzione di birra, kombucha e altre bevande nate dalla fermentazione, da consumare sul posto e da portare a casa, e qui si svela anche la scelta del nome, in lattina

Per quanto riguarda la cucina, da Latta si mangiano piatti, ideati da Marco Moroni e Luca Giovanrosa, che seguono lo stesso principio. Un’evoluzione dei classici piatti da pub, quelli in cui ci si sporca un po’ le mani, rivisitati con la tecnica della fermentazione di verdure, frutta e lieviti naturali e con un occhio attento alle contaminazioni etniche e alle preparazioni tipiche di cucine di altri continenti.

Ma il fermento e le iniziative non mancano e così i ragazzi di Latta hanno deciso di alzare l’asticella e dar vita al Latta Social Club: 5 serate speciali per andare alla scoperta dei fermentati con altrettanti ospiti speciali. Quali saranno i vantaggi nell’entrare in questo club lo potremo scoprire solo dal 25 ottobre, data della prima delle serate. Il progetto Latta Social Club è nato quando Alessandro Procoli e Marco Moroni hanno spedito 4 dei loro fermentati in lattina a 5 barman e chef amici, chiedendo loro di immaginare e realizzare con quei prodotti piatti e highball (un long drink a base di alcol e un fermentato, in questo caso) e di venire a raccontarli da Latta.

Le serate, tutte del costo di 35 euro, vedranno assoluti protagonisti due chef, Marco Martini del Marco Martini Restaurant e Alessandro Miocchi di Retrobottega, entrambi di Roma e tre barman: Claudio Peri del Soda Jerk di Verona, Flavio Angiolillo del Mag di Milano e Dom Carella di Carico, sempre di Milano. I fermentati protagonisti delle serate saranno: Xananax, una kombucha a base di ananas, Mead a base di miele biologico, Wilden Boost a base di erbe e radici antiossidanti e Hard Seltzer a base di mango e melissa officinalis. Si comincia il 25 ottobre con il barman Claudio Peri, il 1 novembre ci sarà Flavio Angiolillo, il 15 novembre arrivano i piatti di Marco Martini, il 6 dicembre cucinerà Alessandro Miocchi, mentre il 13 dicembre si chiude con Dom Carella. 

Recommended Articles

Leave a Reply