L’aceto Balsamico si racconta Bottura: «Cambia con il tempo»

l’aceto-balsamico-si-racconta-
bottura:-«cambia-con-il-tempo»

Anche la celebrazione di un prodotto principe del nostro agroalimentare e di tutta la sua storia, fatta di persone e di tradizioni, può contribuire a rilanciare la speranza di un ritorno alla normalità, ancora preclusa dalla pandemia. Con il patrocinio e la consulenza dei due Consorzi – Consorzio di Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop e Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena Igpimpegnati insieme per dare una nuova visibilità insieme al prodotto più rappresentativo della terra modenese, è stato pubblicato dalla storica Casa Editrice Artioli 1899 il libro “Il Balsamico – L’Oro Nero di Modena“.

L'Oro Nero di Modena, il nuovo libro edito da Artioli - L'aceto Balsamico si racconta Bottura: «Cambia con il tempo»

L’Oro Nero di Modena, il nuovo libro edito da Artioli

“L’Aceto Balsamico cambia, come cambia una persona, con il trascorrere del tempo”: così scrive nella prefazione il tristellato dell’Osteria Francescana di Modena e socio Euro-Toques Massimo Bottura, perché a questo prodotto dalla storia millenaria è il tempo che dà valore e che sublima la paziente, scrupolosa opera di chi lo produce e lo custodisce. L’opera attraversa il mondo dell’Oro Nero in un viaggio di 135 pagine corredate da immagini emozionanti, raccontandone il legame culturale con il territorio di origine, illustrando le differenze, frutto di secoli di tradizione, tra le due tipologie, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e l’Aceto Balsamico di Modena, oggi certificate e tutelate a livello europeo.

Non manca un approfondimento sulle botti e sui caratelli di vari legni, vero e proprio patrimonio delle acetaie, per conoscerne i legni e le tecniche di preparazione, con i segreti tramandati dai maestri bottai, nonché le ricette di grandi chef del territorio ed internazionali.

Non mancano nel libro approfondimenti su botti e legni - L'aceto Balsamico si racconta Bottura: «Cambia con il tempo»

Non mancano nel libro approfondimenti su botti e legni

La pubblicazione realizzata in doppia lingua – italiano e inglese – ne racconta i segreti divenendo non solo uno strumento culturale ma anche di promozione del territorio. Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, nel ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla stesura del libro, ha citato in modo particolare Massimo Bottura – e la moglie Lara – che nella prefazione del libro ha scritto dell’importanza del legame tra la persona e il territorio e con i prodotti del tempo che si sviluppano su di esso.

«Penso – ha detto il sindaco – che questo libro sia un mezzo miracolo, con capacità di guardare al futuro, facendo chiarezza parlando di due prodotti diversi ma entrambi di qualità. Il Covid-19 ha messo in ginocchio al mondo, ma il mondo continua a chiedere prodotti d’eccellenza. L’invito al ritorno al turismo sarà fondamentale per far godere dei nostri territori e dei luoghi dei nostri prodotti e della bontà. Promuovere in modo unitario è un grande passo avanti, che condivido. È una grande sfida che dobbiamo portare avanti, perché solo insieme si costruisce il futuro».

Con il libro i due consorzi vogliono guardare al futuro del turismo - L'aceto Balsamico si racconta Bottura: «Cambia con il tempo»

Con il libro i due consorzi vogliono guardare al futuro del turismo

Il Balsamico, nelle sue due versioni di Aceto Balsamico di Modena Igp e Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop ha saputo negli anni raggiungere milioni di consumatori, travalicando i confini prima emiliani e poi nazionali ed europei, come dimostra la scelta di pubblicare “Il Balsamico – L’Oro Nero di Modena” da subito in doppia lingua italiano ed inglese.

«È fondamentale avere strumenti come questo volume per presentarsi sia a livello commerciale che istituzionale – ha detto alla presentazione del volume la presidente del Consorzio Aceto Balsamico di Modena Mariangela Grosoli – perché raccontano le differenze, la complessità e le bellezze di questo mondo, nel grande lavoro di promozione che dovremo fare e che faremo insieme. Per il nostro settore poi, che si rivolge prevalentemente all’estero, avere un volume bilingue è fondamentale».

Nel libro le complessità e le bellezze di questo mondo - L'aceto Balsamico si racconta Bottura: «Cambia con il tempo»

Nel libro le complessità e le bellezze di questo mondo

Le fa eco il presidente del Consorzio Aceto Balsamico tradizionale di Modena, Enrico Corsini, che ha espresso piena soddisfazione per il risultato raggiunto con questa pubblicazione: «Lo scorso anno – ha detto – abbiamo siglato con Grosoli un accordo tra i due Consorzi, proprio per promuovere insieme i prodotti, spiegando le differenze e peculiarità. Questo è il segno di un lavoro lungo, che porta a promuovere il territorio con un’agricoltura tra le migliori d’Italia».

L’editore Enrico Ricci ha creduto nella divulgazione di questo prodotto in Italia e nel mondo. «La mia famiglia – ha detto – investe da anni nel territorio, nelle sue conoscenze ed eccellenze. Da parte di tutti c’è stata grande passione e la massima collaborazione questa sintesi si può vedere all’interno del libro stesso».

Anche un ampio ricettario con prodotto principe l'Aceto balsamico di Modena - L'aceto Balsamico si racconta Bottura: «Cambia con il tempo»

Anche un ampio ricettario con prodotto principe l’Aceto balsamico di Modena

Il Gran Maestro della Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Maurizio Fini, ha affermato che guardare alle radici della storia è importante e basilare e che siamo seduti su millenni di tradizione e cultura e abbiamo saputo preservare un semplice mosto d’uva, e l’obiettivo della coordinatrice Sofia Malagoli è stato quello di riuscire a condensare storia, cultura, tradizione, innovazione e internazionalizzazione in modo da incuriosire il lettore e arricchirlo con ricette che mettano in evidenza la versatilità dei due prodotti.

Numerosi infatti gli chef che hanno firmato le ricette contenute all’interno del libro, da Luca Marchini, socio Euro-Toques una stella Michelin con il suo L’Erba del Re, a Daniele Reponi, il maestro del panino divenuto un volto televisivo, passando per molti nomi celebri della ristorazione modenese per arrivare agli internazionali Alessandro Privilegi di New York, Anthony Rametta del Mississippi e Hiroaki Tokuyama di Lago Yogo in Giappone. A patrocinare il progetto del volume è stata anche la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Modena, oltre che dai due consorzi e dalla Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Spilamberto.

Il libro può essere acquistato in libreria o essere ordinato sul sito dell’editore www.artioli.it

Titolo: Il Balsamico – L’Oro Nero di Modena

Editore: Artioli 1899

Pagine: 135

Prezzo: 35 euro

 

HOME
 > 
LIBRI e GUIDE
 > 
LIBRI
 > 
L’aceto Balsamico si racconta
Bottura: «Cambia con il tempo» – Italia a Tavola

Recommended Articles

Leave a Reply