La Pastiera della nonna napoletana: “Il mio segreto? Uso 10 uova. Solo così si scioglie in bocca”

la-pastiera-della-nonna-napoletana:-“il-mio-segreto?-uso-10-uova.-solo-cosi-si-scioglie-in-bocca”

La pastiera Napoletana, un “must” della cucina Pasquale partenopea, tante case, tante ricette: la tradizione a seconda della località in cui si vive cambia. C’è la cucina più alta, chi ci mette la crema gialla oltre alla ricotta, insomma, tanti modi di vedere la regina dei dolci di Pasqua in Campania. Quella che vi proponiamo è una delle tante varianti napoletane, quella, in particolare, della nonna dello scrivente. Nonna Sisina.

Pastiera Napoletana, Ingredienti

Pasta frolla

  • 2 tuorli di uovo
  • 120 grammi di zucchero
  • 150 gr di burro
  • una bustina vanillina
  • 250 gr di farina

A scelta, potrete sostituire alcuni ingredienti: al posto dello zucchero di semola e della vanillina, scegliere lo zucchero a velo vanigliato.

Per la crema di ricotta

  • 300 gr di latte
  • 700 di zucchero
  • un barattolo da 500 gr circa
  • 300 ml di latte
  • 700 gr di ricotta romana
  • 7 uova intere
  • 3 tuorli di uovo
  • 2 fialette di fiori di arancio ( oppure millefiori, dipende dai gusti)
  • Crema gialla
  • una noce di burro
  • una bustina di vaniglia

Pastiera napoletana, Preparazione

Per prima cosa fate bollire 300 ml di latte con una buccia di limone e portare a ebollizione. In una ciotola inserite 4 uova, 70 grammi di zucchero e 20 gr di amido di mais, sbattete con una frusta.

Quando il latte bollirà aggiungetelo in tre volte ( per mischiare meglio il composto). Una volta aggiunto tutto il latte allora rimettete tutto nel pentolino, portate a ebollizione e quando sarà denso…..sarà pronto.

Ripieno di ricotta

Versate il grano in una pentola e aggiungete il latte e il burro. Fate bollire mescolando e lasciate che diventi una crema. Una volta raffreddato versate in un altro tegame sia la ricotta, le 10 uova ( 7 intere e 3 tuorli), la bustina di vaniglia, le fialette di fiori di arancio e la crema pasticciera. Se avete un mixer frullate il tutto per renderla più cremosa, se volete rispettare la tradizione allora mescolate tutti gli ingredienti e lasciate riposare.

La pasta frolla per la pastiera

Fate il vulcano con la farina e poi al centro inserite tutti gli ingredienti ( il burro deve essere freddo, a pezzi). Impastate e con un mattarello stendete la pasta in una teglia. Aggiungete quindi la crema di ricotta e completate la pastiera con le classiche strisce. In forno dovrà cuocere lentamente, 170 gradi per un’ora e mezza: molto però dipende dal vostro forno e dovrete sempre controllarla. Il trucco è sempre quello dello stuzzicadente: lo dovrete immergere al centro della pastiera e toccare. Se è asciutto ( un po’ umido) andrà bene. La pastiera comunque dovrà essere “castano chiaro”. iscriviti al gruppo Facebook

Pastiera napoletana
Pastiera napoletana

Recommended Articles

Leave a Reply