La crema di fagioli, il piatto dietetico che possono mangiare tutti: i segreti e i trucchi per farla perfetta

la-crema-di-fagioli,-il-piatto-dietetico-che-possono-mangiare-tutti:-i-segreti-e-i-trucchi-per-farla-perfetta

PREPARAZIONE:

Alla consistenza dei fagioli abbiniamo la cremosità e la delicatezza del Burro Santa Lucia per un risultato vellutato e davvero delicato al palato.

  1. 1. La preparazione della crema di fagioli, a differenza del lungo trattamento, è molto più rapida. In abbondante acqua fredda mettete in ammollo i fagioli per circa 12 ore, dopodiché sciacquateli e scolateli.

  2. 2. In un tegame sbucciate e tagliate l’aglio, aggiungete il Burro Santa Lucia e gli aghi di rosmarino tritati: fatelo appassire. Quindi incorporate i vostri fagioli, le varie spezie – un pizzico di coriandolo e uno di cumino – e ricoprite con abbondante acqua calda. Fateli cuocere. La cottura varia da un’ora a un’ora e mezzo; per questo non vi diamo un tempo preciso ma vi consigliamo di assaggiare la pietanza e stabilire la cottura. Potrete considerarli pronti quando si saranno inteneriti.

  3. 3. Quasi a cottura ultimata, aggiustateli con sale e pepe. Adesso prendete più di metà dei fagioli e schiacciateli in una ciotola con l’aiuto di una forchetta o nel mixer fino ad ottenere una purea. Incorporatela al resto dei fagioli interi ed amalgamate bene la vostra crema.

  4. 4. Aggiustate la consistenza con l’aggiunta di un mezzo bicchiere di acqua di cottura se la preferite più liquida e meno compatta. La vostra crema di fagioli è pronta per essere servita con un filo di olio ed una spolveratina di coriandolo fresco.

VARIANTI:

La crema di fagioli è un antico piatto della cucina classica italiana da servire in qualsiasi stagione. Può essere la pietanza principale o, perché no, un gustoso antipasto da servire in piccole porzioni insieme a del croccante pane tostato in forno! Volendo, può addirittura trasformarsi in una salsa per secondi piatti di carne, come gli straccetti di pollo o di manzo, specie se viene ridotta a una crema molto densa.

La zuppa di fagioli borlotti secchi che vi abbiamo appena mostrato è tipica della cucina messicana, dove è conosciuta sotto il nome di frijole refritos: si tratta di un piatto molto saporito, che potete rendere ancora più speziato con l’aggiunta di un cucchiaino di curry o con un po’ di peperoncino.

La vellutata di borlotti si presta bene anche ad accogliere una porzione di pancetta croccante, di gamberi saltati in padella o magari di riso in bianco: questa ricetta è perfetta per una sera da trascorrere in famiglia o in compagnia di amici all’insegna del buon cibo.

Per accontentare i bambini* di casa, invece, al posto della crema di fagioli messicana, provate a realizzare una purea di fagioli utilizzando i fagioli cannellini: i fagioli bianchi infatti risulteranno per loro più delicati, soprattutto se vi limiterete a frullarli insieme a scalogno, olio, succo di limone e un pizzico di sale e pepe nero, evitando di aggiungere lo spicchio d’aglio e le erbe aromatiche dal gusto più deciso.

Seguendo le stesse dosi della nostra ricetta, potrete creare una crema di fagioli cannellini delicata e gustosa. Per una versione più veloce, vi consigliamo di non usare i fagioli secchi ma quelli già cotti, e di sostituire l’acqua con il brodo vegetale, per un piatto più saporito. Per la guarnizione finale non può mancare un giro di olio extravergine d’oliva a crudo e un rametto di rosmarino, per dare un po’ di profumo a questa ottima pietanza.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mettete un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

Recommended Articles

Leave a Reply