Il servizio al cliente di NaturaSì evolve con RetailTune

il-servizio-al-cliente-di-naturasi-evolve-con-retailtune
Claudio Agazzi, Ceo e founder di RetailTune

NaturaSì, la più grande realtà nella vendita di prodotti biologici e biodinamici in Italia, prosegue il suo percorso di attenzione al cliente con una maggior personalizzazione del servizio: comunicazione locale, cura e coerenza delle informazioni fornite, risposte alle necessità dei clienti sono i punti chiave delle attività.

La quantità di informazioni presenti sul web, soprattutto oggi, non sempre risulta un vantaggio ma può creare confusione nei clienti, oggi alle prese con comunicazioni spesso fuorvianti, non aggiornate, inesatte. Nel Dna di NaturaSì c’è la chiarezza e la semplicità del suo messaggio, il valore del servizio, della trasparenza e dell’esattezza delle informazioni. Per questo motivo il retailer italiano ha deciso di investire nella gestione dei cosiddetti touchpoint digitali e, grazie ad un accordo con la società di digital marketing RetailTune, di dare ordine alle informazioni presenti facilitando il dialogo tra cliente e punto vendita.

Il fine è migliorare la propria visibilità su tutti i touchpoint digitali, attivando nuovi canali di comunicazione per facilitare il contatto diretto tra i clienti e lo store NaturaSì a loro più vicino. I consumatori sono infatti sempre più abituati a reperire informazioni sulla presenza dei punti vendita più vicini dove poter fare i loro acquisti, e attenti non solo alla qualità dei prodotti ma anche al livello del servizio reso, ancor prima di varcare la soglia del negozio fisico. Inoltre grazie agli strumenti messi a disposizione da Google, apps e directories di navigazione, i tempi con cui gli utenti reperiscono informazioni e prendono decisioni d’acquisto si stanno restringendo.

Con il supporto di RetailTune, NaturaSì potrà contare su una ancor più evoluta ed attenta divulgazione in tempo reale di informazioni coerenti, aggiornate e complete riguardanti i propri punti vendita, su tutti i touchpoint digitali della Local customer journey degli utenti che navigano online per comprare offline. Indirizzi, orari, eventi in corso, servizi disponibili in store, saranno sempre uniformi e aggiornati su Google My Business, Store Locator, Pagina Prodotto, directories.

Massima attenzione all’innovazione quindi: grazie all’App B2B di RetailTune, ciascun punto vendita potrà aggiornare in mobilità e con estrema facilità gli orari di apertura, aggiungendo gli orari speciali tramite una piattaforma intuitiva e veloce, per permettere al cliente di avere le informazioni “just in time”.

La rivisitazione dello Store Locator, uno dei servizi più utili ai clienti, è stato il primo step; si tratta infatti di uno dei touchpoint digitali più consultati dagli utenti per recarsi in punto vendita. Ogni store NaturaSì ha una propria “Concierge Page”, una vera e propria pagina “parlante” che accoglie il cliente fornendogli informazioni aggiornate: indirizzo, orari, servizi, contatti, iniziative e comunicazioni locali. Attività estremamente importante durante questo periodo storico, in cui variazioni di orari, comunicazioni e inserimento di nuovi servizi sono purtroppo all’ordine del giorno.

Inoltre, grazie a RetailTune, NaturaSì potrà monitorare in tempo reale e tenersi sempre aggiornata sullo stato delle recensioni e delle Q&A che i clienti scriveranno nelle schede di Google My Business, per fornire loro risposte veloci ed adeguate alle loro esigenze.

Siamo orgogliosi di avere in portfolio un brand come NaturaSì e di poter contribuire alla crescita del settore del biologico. – spiega Claudio Agazzi, Ceo e founder di RetailTuneattraverso una comunicazione che ha a che fare con la cura e la fidelizzazione del cliente, offrendogli servizi aggiuntivi proprio nel momento del suo maggior interesse verso il brand e i suoi prodotti”. Continua Agazzi “Nell’era del Retail 4.0 in cui il 46% delle ricerche sono incentrate su informazioni locali, diventa essenziale avere informazioni coordinate e complete su tutti i touchpoint digitali con cui gli utenti sono soliti interagire”.

    Recommended Articles

    Leave a Reply